La Commissione interviene per ridurre ulteriormente l’uso di pesticidi pericolosi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
frutta

Dal produttore al consumatore: la Commissione interviene per ridurre ulteriormente l’uso di pesticidi pericolosi

Nel quadro dell’impegno dell’UE a rendere i sistemi alimentari più sostenibili e a proteggere i cittadini dalle sostanze nocive, la Commissione europea ha deciso oggi di ritirare il mancozeb dal mercato dell’UE.

Stella Kyriakides, Commissaria per la Salute e la sicurezza alimentare, ha dichiarato: “La protezione dei cittadini e dell’ambiente dalle sostanze chimiche pericolose è una priorità per la Commissione europea. Ridurre la dipendenza dai pesticidi chimici è un pilastro fondamentale della strategia ‘Dal produttore al consumatore’ presentata la scorsa primavera. Non possiamo accettare che nell’UE vengano usati pesticidi dannosi per la nostra salute. Gli Stati membri dovrebbero ora revocare con urgenza tutte le autorizzazioni relative ai prodotti fitosanitari contenenti mancozeb””.

Il mancozeb è una sostanza attiva utilizzata in una serie di pesticidi nell’UE. La proposta, sostenuta in ottobre dagli Stati membri in sede di comitato permanente per le piante, gli animali, gli alimenti e i mangimi, fa seguito alla valutazione scientifica dell’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare), che ha confermato le preoccupazioni per la salute, in particolare per quanto concerne l’effetto tossico sulla riproduzione, e per la protezione dell’ambiente. Il mancozeb ha anche proprietà di interferente endocrino per gli esseri umani e gli animali. Gli Stati membri dovranno revocare le autorizzazioni relative a tutti i prodotti fitosanitari contenenti mancozeb entro giugno 2021.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Il consumo di caffè può essere pericoloso per la salute

ronzulli

Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, a

Adesso è ufficiale: il Giro d’Italia 2020 si correrà dal

Verso il nostro Paese? Non esattamente, ma verso l‘Europa. Tuttavia,

Sulle politiche per l’infanzia non possiamo più indugiare. Non mi

Sono stati mandati in pagamento due kit decreto per quanto

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.