CARO BEPPE GRILLO COMPRENDO I TIMORI PER TUO FIGLIO MA DOBBIAMO SEMPRE RISPETTARE ANCHE LE POTENZIALI VITTIME

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
Beppe Grillo

Caro Beppe Grillo sei sempre stato un faro per tutto quello che riguarda un approccio di buon senso alle cose ma stavolta l’hai fatta fuori dal vaso

Sei un padre ed ami tuo figlio e sei preoccupato per lui. Credi a quello che ti dice e ti avrà detto che il rapporto sessuale era consenziente. Avresti però dovuto affidarti alla Magistratura e aspettare il giudizio. E’ ovviamente una situazione intricata. Non conosco i fatti e dunque preferisco tacere, come dovrebbe fare chiunque e non prendere posizioni di parte. Eri stato in silenzio e avevo apprezzato quel silenzio carico di preoccupazione che avevi a stento celato nelle poche volte che ci siamo incontrati. Con il silenzio eri riuscito in parte ad evitare lo sciacallaggio ma parlando hai esposto il fianco. Hai mostrato la parte più vulnerabile dove sarebbe stato facile colpire. E figurati se i nemici di sempre si sarebbero fatti sfuggire questa ghiotta occasione. Figurati se non avrebbero approfittato della debolezza umana per colpire il nemico politico. Figurati se non avrebbero approfittato della vulnerabilità dell’ideatore del più grande gruppo politico di opposizione che era riuscito a far sognare un terzo della nazione che si sarebbe riusciti a creare una alternativa al miscuglio di ambizioni, piccolezze ed interessi anche economici che avevano massacrato per decenni un intero paese. Facile attaccare il simbolo colto in un momento di debolezza. Lo sciacallaggio era inevitabile e dispiace che tu sia caduto nella trappola. Avresti idealmente dovuto pensare più al bene del Movimento che avevi creato che a quello di tuo figlio ma è anche facile fare questa affermazione per chi non sta vivendo la tensione immane che certamente stai vivendo. Immagino i tuoi timori quando hai saputo che la legale che difende la presunta vittima è l’Avvocato Giulia Buongiorno¸ leghista di ferro ed ex Ministro alla Pubblica Amministrazione con il Governo Conte 1. Mi piacerebbe sapere se la Buongiorno è stata scelta perché è un bravo avvocato o per essere sicuri che lo stupratore (presunto) della figlia venisse punito da un nemico politico giurato che aveva mille motivazioni per volere comunque una pesante condanna. Ci sono tanti avvocati scegliere proprio quello che rappresenta il principale nemico politico del padre dell’indagato sa di vendetta politica lontano un miglio. Chissà se svolgerà il suo incarico pro-bonus!!! Resta il fatto che avresti dovuto chiuderti in un riservato silenzio ed attendere. Ti sono accanto. Noi del Movimento ci siamo sempre rimessi al giudizio della corte ed abbiamo sempre difeso le donne vittime che spesso sono trasformate in colpevoli. Lasciamo che la Magistratura faccia il suo corso

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

“Ancora troppe banche in Italia erogano meno del 20% delle

clima pazzo, 2 gradi in più e eventi devastanti in

NEL 2016 QUERELAVA L’AVV RIENZI E IL CODACONS PER AVERLO

Questo mese la maggior parte dei dipendenti capitolini sta lavorando

E poi dobbiamo fare i conti con una contraddizione: tutti

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha espresso grande soddisfazione per

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.