Con ok Legge alla Camera puntiamo su valore sociale della lettura

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
libri2..

La legge che abbiamo licenziato alla Camera è decisiva per il sostegno e il rilancio della lettura e dell’industria editoriale. La commissione Cultura della Camera ha svolto numerose audizioni, affinché si potessero cogliere il maggior numero di istanze provenienti dal mondo dell’editoria, dai librai, dalle piccole realtà editoriali autonome e indipendenti, dagli esperti in materia di antitrust.
Il risultato è un dispositivo normativo che raccoglie questi stimoli e interviene sotto diversi profili, quali la digitalizzazione, la promozione della lettura negli istituti penitenziari per il reintegro della popolazione detenuta, la promozione per la parità d’accesso alla produzione editoriale da parte delle persone con difficoltà di lettura o disabilità fisiche o sensoriali. Interveniamo anche sul prezzo della vendita dei libri e istituiamo una capitale italiana del libro diversa di anno in anno, valorizzando le biblioteche civiche e scolastiche con la possibilità di creare poli territoriali e un Piano nazionale d’azione per la promozione della lettura.
Da questo scaturisce una distribuzione territorialmente equilibrata delle risorse, la possibilità di stipulare Patti locali per la lettura che coinvolgano soggetti privati e pubblici e la promozione della lettura nelle scuole. La grande attenzione riservata al valore sociale della lettura è, per il gruppo parlamentare del Movimento 5 stelle, di fondamentale importanza. Attraverso i libri può davvero passare il processo educativo o rieducativo di un uomo.i

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

guzzini

“Bisogna riaprire e anche se qualcuno morirà, pazienza” aveva detto

L’app Immuni è stata pubblicata. È possibile scaricarla sia per

BARCELLONA – Quando è così, è dura da digerire. Perché

Ieri il governo giallo verde è riuscito ad evitare la

AIOP Emilia-Romagna “accelera” per la ratifica della pre-intesa dal 1°

SCANDICCI — L’immagine di un autobus pieno ha mandato su

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.