HomeCOVID-19Fusione Camere di Commercio di Brindisi e Taranto

Fusione Camere di Commercio di Brindisi e Taranto

Fusione Camere di Commercio di Brindisi e Taranto e nomina Commissario straordinario. Galante (M5S) chiede audizioni in II Commissione

Il consigliere del M5S Marco Galante chiede un’audizione in II Commissione sull’attuale situazione delle Camere di Commercio di Brindisi e Taranto.

Il decreto legislativo 25 Novembre 2016 ha ridisegnato la geografia nazionale delle Camere di Commercio italiane attraverso  l’accorpamento e razionalizzazioni delle sedi e del personale. Una legge contro cui avevano proposto ricorso al Tar diversi Enti Camerali, tra cui quello di Brindisi. Con Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 16 febbraio 2018 è stata istituita la nuova Camera di Commercio di Brindisi-Taranto con sede legale a Taranto e per governare la fase di riordino erano stati nominati un Commissario ad Acta e un Segretario Generale al fine svolgere gli adempimenti necessari e propedeutici per l’integrazione delle due strutture e per gestire le procedure per la costituzione degli Organi del nuovo Ente.

Ad oggi le operazioni di accorpamento non sono state completate e, come previsto dalla legge nazionale, gli Organi della Camere di Commercio che si trovano in tale situazione entro il 30 novembre 2020 decadono dal trentesimo giorno successivo alla predetta data e il Ministro dello sviluppo economico, sentita la Regione interessata, nomina un commissario straordinario. Gli organi camerali sono decaduti ma restano in carica per prorogatio gli attuali presidenti facenti funzione, Antonio D’Amore per Brindisi e Luigi  Sportelli per Taranto.

“Dalla stampa – spiega Galante – apprendiamo che la strada per la fusione sembrerebbe tracciata e si sta pensando alla nomina di un Commissario unico. Viste le numerose criticità evidenziate dai territori, ritengo sia utile un approfondimento in Commissione sulla attuale situazione. Per quello che riguarda la nomina del Commissario straordinario,  che spetta al Ministro dello Sviluppo Economico solo dopo aver sentito la Regione, mi chiedo quale sia la posizione della Regione a riguardo, se nella direzione di due commissari, come accaduto negli altri enti camerali o un Commissario Unico. Per questo chiedo di audire l’Assessore Regionale allo Sviluppo Economico, Alessandro Delli Noci gli attuali Presidenti della Camera di Commercio di Brindisi, Antonio D’Amore e della Camera di Commercio di Taranto, Luigi Sportelli e del Presidente di Unioncamere Puglia, Vincenzo Benisi”.

Articoli popolari

Banner 300 x 600