IL NATALE DEGLI ANZIANI AL TEMPO DEL COVID

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
Davide Mazzucchelli_Founder Synapsy

IL NATALE DEGLI ANZIANI AL TEMPO DEL COVID RACCONTATO IN UN CORTO GIRATO TOTALMENTE IN VIRTUAL SET

“A (not so) Silent Night”, questo il titolo del cortometraggio, in dodici minuti racconta i valori universali in un linguaggio fiabesco e metaforico.

La città deserta, un anziano solo, immagini che purtroppo il Covid ci ha abituato a vedere.

Ma il 24 dicembre è la vigilia di Natale, nonostante tutto…

E il Natale è sinonimo di famiglia…nonostante tutto.
E succede, nella magia del Natale, che a quell’anziano, dopo un viaggio malinconico nei ricordi di una relazione non perfetta con i figli quando essi erano piccoli, la vita offre una straordinaria opportunità: quella di ritrovare quel legame che tanto gli è mancato (o forse non ha costruito fino in fondo). Come a rappresentare il desiderio di tutti gli anziani che in questo Natale di pandemia saranno soli, raggiunge i suoi figli in un teatro in cui è in atto una classica performance natalizia e, nel miracolo della notte magica, si ritrova amato e accettato. Lui però non è un anziano qualunque, ma è Babbo Natale. Un immemore Santa Claus sopravvissuto alla Spagnola (periodo in cui il corto è ambientato). Lui e quel teatro di nuovo pieno sopravviveranno anche alla pandemia del Covid perché il ciclo della vita non si ferma. Questa è la visione del Natale 2020 di Synapsy, agenzia di comunicazione fondata nel 2014 da Davide Enrico Mazzucchelli sulla visione di avvicinare sempre di più il mondo degli eventi al mondo più ampio della comunicazione, che ha girato “A (not so) Silent Night”, un corto prodotto insolitamente interamente in “virtual set” inventandosi, scena per scena, nuovi modi per poter girare in totale sicurezza.
“Con questo progetto abbiamo voluto regalare a tutti un augurio speciale parlando di valori universali attraverso il linguaggio fiabesco e metaforico che è proprio del cinema. Speriamo che questo film, nato in condizioni tanto particolari, crei dibattito, stimoli di riflessione sui molti temi che affronta” afferma Davide Mazzucchelli, Founder di Synapsy.
Il film è disponibile su YouTube a questo link:

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

TERRE DES HOMMES E L’OSPEDALE DEI BAMBINI VITTORE BUZZI PRESENTANO

Dopo i centri estivi, ripartono i servizi educativi. L’opposizione: “Ipocrisia

incendio

Diversi utenti su Twitter hanno comparato il fenomeno all’Apocalisse: i

CALVI FESTIVAL E IL TEATRO: IN PRIMA NAZIONALE “STORIE DI

Occupazione in calo A memoria, né mio padre nè io,

movimento

Secondo quanto apprende l’Adnkronos, un nutrito gruppo di deputati avrebbe

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.