INDUSTRIA, CODACONS: CROLLO CONSUMI AFFOSSA PRODUZIONE

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
industria

NUMERI IN CADUTA LIBERA, E SU FUTURO DEL PAESE REGNA INCERTEZZA. ARRIVO VACCINO NON BASTA

Numeri in caduta libera per l’industria italiana, con la produzione che a novembre segna un calo annuo del -4,2% mentre segnali di grande incertezza arrivano da famiglie e imprese.

“Il crollo dei consumi registrato in Italia a novembre affossa l’industria italiana – afferma il presidente Carlo Rienzi – I beni di consumo hanno infatti registrato una contrazione media del -9,8%, che raggiunge quota -11,9% per i beni non durevoli. Segnali negativi che si aggiungono al crollo delle vendite al dettaglio registrato a novembre e che alimentano un clima di grande incertezza sul futuro del paese”.

“L’arrivo del vaccino anti-Covid non basta certo a risollevare le sorti dell’economia italiana, e il prolungamento delle misure governative volte a contenere i contagi avrà effetti anche nel 2021, con una ulteriore contrazione dei consumi da parte delle famiglie ed effetti diretti su industria e commercio” – conclude Rienzi.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

La crisi economica degli ultimi anni ha aumentato le difficoltà

Giovedì 16 maggio ore 20.00 Spazio Alpino SAT, via Manci,

Coldiretti Marche, meno avanzi ma non solo per Natale: ogni

Ultimate le operazioni di installazione del dispositivo che veicolerà informazioni

TRENTO – In seguito alle forti piogge di ieri sera, si

Lo avevano annunciato e ora, purtroppo, sono passati ai fatti.

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.