Lucarelli: “Meloni rispolvera trucchi dell’85”, e sui social è bufera

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
lucarelli

“La Meloni ha rispolverato la trousse Deborah dell’85”. Un post, quello di Selvaggia Lucarelli su Instagram, che ha scatenato una vera e propria bufera social, con migliaia di commenti sconcertati e indignati da parte degli utenti e accuse di body shaming. La giornalista ha pubblicato il commento accompagnandolo con una foto in cui a leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni appare con un ombretto rosa glitterato, provocando fin da subito le reazioni sorprese degli internauti. “Commento davvero inutile e ingiusto, poi fatto da un’altra donna ferisce!”, scrive qualcuno.

“Cara Selvaggia, hai fatto proprio una bella caduta di stile, proprio tu che ti batti da sempre contro il bullismo”, scrive un altro. “”Io e la Meloni non abbiamo quasi niente in comune, ma una donna ha il diritto di truccarsi come vuole senza essere oggetto di scherno pubblico”, aggiunge una ragazza. Dal web fioccano all’indirizzo della giornalista accuse di body shaming. “Parliamo tanto di body shaming, di non offendere le donne per come si vestono, si truccano… beh, allora facciamolo”, scrive un utente. Al quale fa eco un altro: “Giustamente siamo insorti tutti per difendere i capelli della Botteri o il vestito della Bellanova, ma possiamo deridere la Meloni perché ha sbagliato ombretto?!”.

In ‘difesa’ della giornalista interviene anche il compagno, lo chef Lorenzo Biagiarelli. In risposta ad un utente, che scrive “Per un rigurgito di simpatia simile c’è chi è finito in analisi”, Biagiarelli risponde non mettendo esattamente panni bagnati sul fuoco: “Eh sì, sale d’attesa di psicologi piene di leader di partito 40enni fascisti col 20% per una battuta sull’ombretto glitter. La piaga del secolo”, scrive secco.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

libri

TELESCOPE. Racconti da lontano Ideato e diretto da Lara Facco

Allo scattare dei divieti nelle zone rosse, l’anno scorso, migliaia

In questi giorni così complicati, stanno dimostrando un grande senso

Vittorio Feltri in un articolo pubblicato su Libero ricorda Gigi

“Soddisfatti per unanimità su testo di fondamentale importanza per il

Donald Trump non farà un suo partito, intende rimanere repubblicano,

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.