M come Mare, Migrazioni, Mediterraneo e Memoria

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
65084290_10219165292034021_1105508793690619904_n

I legni che decorano l’ingresso sono legni di barche che hanno provato la disperata traversata verso le porte d’Europa, come le ancore all’ingresso.
È un luogo ideato e allestito dal collettivo Askavusa, che in dialetto significa “scalza”, che si occupa della cura dell’Isola, da ogni punto di vista, dei suoi spazi e delle persone che vi risiedono o vi transitano. Si battono per la libertà e la dignità di ogni essere umano e contro la militarizzazione, soffocante, di Lampedusa, fanno accoglienza e cultura, in una quotidiana attività politica di cittadinanza attiva.
Porto M raccoglie al suo interno oggetti appartenuti alle persone che hanno attraversato il mare in cerca di un futuro.
Lettere, testi religiosi, oggetti di uso comune, fotografie, preghiere. Oggetti ritenuti importanti da portare con se’ in un viaggio disperato.
C’è chi è passato e ha ritrovato oggetti familiari, chi ha lasciato qualcosa che ha portato nella sua traversata andata a buon fine, chi modifica la posizione degli oggetti.
Non è un museo statico, ma un luogo che si confonde tra i tanti che in questa isola parlano di vite e di popoli, di vita e di morte, di radici e di rami protesi verso il destino.
Un luogo spirituale e concretissimo. Di passaggio come le migrazioni, che la Storia né alcun governo potrà mai fermare.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Credo che ogni cittadino debba esigere il rispetto delle regole

ryanair

Come riportato da Startmagazine e da Bloomberg Ryanair ha cercato

Tgcom24: l’artista Laura Bruno di Spoleto Arte incanta con “Gocce

sonego

Lorenzo Sonego non si ferma più! Il prossimo numero 28

L’Italia è un paese che è in mano ad una

Quello Draghi è il governo peggiore di sempre innanzitutto per

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.