NATALE: PER IL 61% DEGLI ITALIANI SARA’ PEGGIORE DEI PRECEDENTI

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
albero_natale_2018_rid_d0

INDAGINE RIVELA: COVID RIVOLUZIONA DESIDERI DEI CITTADINI, CHE METTONO AL PRIMO POSTO LA SALUTE. MENTRE IL 47% DEI CONSUMATORI RIDUCE QUEST’ANNO I REGALI DI NATALE

8 ITALIANI SU 10 CONTINUANO AD AMARE IL NATALE

Il Covid rovina drasticamente il Natale degli italiani, al punto che per il 61% dei cittadini queste feste saranno peggiori delle precedenti, e cambia radicalmente le aspettative degli utenti circa i regali che vorrebbero trovare sotto l’albero.

Lo afferma l’associazione CONSUMERISMO No Profit, rendendo pubblici i risultati di una indagine condotta dall’Istituto Piepoli.

Dalla ricerca dedicata emerge in modo lampante come l’emergenza sanitaria abbia modificato in modo sensibile il sentimento degli italiani e le loro aspettative sul Natale 2020 – spiega CONSUMERISMO – Per il 61% dei cittadini, infatti, queste feste saranno peggiori rispetto alle precedenti: tra le motivazioni spicca la situazione generata dal Covid (55% degli intervistati) e l’impossibilità di trascorrere le feste con parenti e amici (27%).

Si riduce poi la spesa per i regali: il 47% degli italiani afferma che quest’anno ridurrà il numero dei regali di Natale e solo l’1% farà più doni rispetto allo scorso anno.

Ma a subire profonde modifiche sono anche i desideri degli italiani: il 42% dei cittadini mette al primo posto tra i regali che vorrebbe ricevere la “buona salute” (42%) seguita dalla “fine dell’emergenza coronavirus” (37%).

“Nonostante la situazione di grande incertezza e di paura, il Natale rimane una festa amatissima dai cittadini: 8 italiani su 10 apprezzano il periodo natalizio, in crescita rispetto al 74% dello scorso anno, e solo il 5% afferma di non amare il Natale” – conclude il presidente di CONSUMERISMO, Luigi Gabriele.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

LO SPUTNIK V DEVE ESSERE APPROVATO SUBITO, E RAGGIUNGERE L’INTERA

Una cifra già di per sé misera, visto che sempre

Quali sono le auto più amate dagli italiani? Forse la

L’interdittiva antimafia, ovvero il provvedimento amministrativo del Prefetto che si

Prevista cassa integrazione straordinaria anche per aziende piccole e aiuti

marrone

MINACCE DI MORTE E OFFESE GRAVISSIME DOPO ANNUNCIO SU MALATTIA.I

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.