Ok in Aula a risoluzione Pd-lista Bonaccini-Erc-Ev: più sostegno al Terzo settore

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
covid

Covid. Ok in Aula a risoluzione Pd-lista Bonaccini-Erc-Ev: più sostegno al Terzo settore

Disco verde all’unanimità a una risoluzione della maggioranza a prima firma Marcella Zappaterra (Pd) che chiede interventi per una delle realtà del Terzo settore più colpite dalle norme antiCovid. Botta e risposta tra Tagliaferri (Fdi) e Amico (ER Coraggiosa)-Pigoni (Lista Bonaccini)

Sostenere il Terzo settore, una delle realtà più colpite dalle misure sul distanziamento sociale resesi necessarie per contenere la diffusione del Coronavirus.

L’Assemblea legislativa ha approvato all’unanimità una risoluzione presentata da consiglieri di Pd, Lista Bonaccini, ER Coraggiosa e EuropaVerde, con prima firmataria la consigliera Marcella Zappaterra (Pd), che impegna la Giunta regionale ad attivare un tavolo di confronto permanente con le altre istituzioni interessate del territorio regionale, per valutare le migliori e più adatte iniziative mirate al sostegno del Terzo settore.

“”Questa Regione ha fatto molte cose per dimostrare quanto sia importante il Terzo settore, inteso come volontariato, associazionismo e cooperative sociali: è un mondo che fin dall’inizio della pandemia ha contribuito a contrastare la diffusione del Covid offrendo grande supporto alle Istituzioni locali per affrontare in modo diretto e indiretto il virus, soprattutto nei suoi effetti sulle persone più fragili”, spiega la Democratica Marcella Zapparetta, che proprio alla luce di questo quadro invita l’amministrazione regionale a intensificare l’impegno a sostegno di volontario, associazionismo e cooperazione sociale. “La Regione- sottolinea la capogruppo- sta facendo la sua parte, ma occorre un nuovo passaggio per coinvolgere altri soggetti, in primo luogo l’Anci, al fine di valutare quali siano le nuove e migliori iniziative da adottare”.

Dal canto suo Giancarlo Tagliaferri (Fdi) ha detto di condividere nel merito la risoluzione di Zappaterra, ricordando come “chiedevo queste cose quando c’era il governo Conte, le chiedo oggi che c’è il governo Draghi: Fratelli d’Italia chiede da tempo interventi come questi, sono pronto a dare a tutti gli esponenti dei gruppi di maggioranza la tessera onoraria di Fratelli d’Italia. Voteremo con piacere questa risoluzione perché votandola è come se votassimo una mozione di sfiducia alla Giunta, mozione presentata dalla stessa maggioranza”.

A Tagliaferri ha replicato Federico Alessandro Amico (ER Coraggiosa): “Respingo la tessera onoraria di Fdi e l’idea che questa risoluzione sia una sfiducia alla Giunta, che, invece, in questi mesi ha ben lavorato con bandi e risorse, ristori, accesso al credito, sostegni diretti e indiretti. Anche anticipando scelte che competevano al governo”.

Sulla stessa linea Giulia Pigoni (Lista Bonaccini) per la quale “è sbagliata la narrazione per cui quando si chiede di fare ancora di più si è all’opposizione: quando noi chiediamo di alzare l’asticella è per fare di più per i nostri cittadini”. Pigoni, nel confermare il voto favorevole all’atto d’indirizzo, ha ricordato come “siamo a richiedere con forza che al momento in cui si potranno riaprire bar e ristoranti possano ricominciare a lavorare anche i circoli (Anci, Acli, etc.) che fanno somministrazione: molti di loro rischiano di non riaprire e la nostra Regione deve chiedere al governo nuovi interventi”.

(Luca Molinari)

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

AL VIA IL BRONZO OLIMPICO MARCO AURELIO FONTANA. Un circuito

VENT’ANNI DI SOLIDARIETÀ NATALIZIA CON “L’EMPORIO DELLA SOLIDARIETÀ” CURATO DALL’ASSOCIAZIONE

In queste ore delegazioni politiche si confrontano per valutare la

Livorno – Sono aperte fino al 10 luglio le iscrizioni

libro

La Biblioteca regionale Bruno Salvadori di Aosta organizza il mercatino

siccita

E’ allarme siccità nelle campagne da nord a sud del

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.