PER IL 2021 CODACONS PREVEDE STANGATA MEDIA DA 860 EURO A FAMIGLIA

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
soldi

PREZZI E TARIFFE: PER IL 2021 CODACONS PREVEDE STANGATA MEDIA DA 860 EURO A FAMIGLIA

CON ALLENTAMENTO MISURE ANTI-COVID LISTINI IN RIPRESA E RINCARI IN MOLTI SETTORI

PIU’ CARI VIAGGI, BOLLETTE E ALIMENTARI. MA MULTE E PEDAGGI BLOCCATI, E CALA L’RC AUTO

Nel corso del 2021 gli italiani rischiano di affrontare una “stangata” mediamente pari a 862 euro a famiglia a causa dell’aumento di prezzi e tariffe. Lo afferma il Codacons, che ha elaborato uno studio sui possibili incrementi di spesa per il nuovo anno a carico dei consumatori.

La ricerca del Codacons ipotizza uno scenario in cui, a partire da febbraio, saranno allentate le misure anti-Covid in tutta Italia, e si potrà gradualmente tornare a spostarsi tra regioni senza limitazioni, viaggiare e utilizzare pienamente servizi e pubblici esercizi.

La ripresa delle attività e un possibile ritorno alla normalità e ai consumi avrebbero effetti sui prezzi al dettaglio che, come noto, nel 2020 sono risultati in deflazione – spiega il Codacons – Un leggero incremento dei listini, quindi, che nel 2021 potrebbe determinare una maggiore spesa annua pari a complessivi +200 euro a famiglia, cui si aggiungono +142 euro per i soli rincari del settore alimentare, i cui prezzi già negli ultimi mesi del 2020 hanno subito sensibili rialzi.

Rincari anche per le bollette, con quelle di luce e gas che risentiranno delle tensioni sul fronte dell’energia (+69 euro annui) mentre forti aumenti si attendono per Tari e acqua, con numerosi comuni che hanno già deliberato rincari delle tariffe (in media +55 euro annui).

Costerà di più spostarsi con aerei, traghetti, pullman, ecc. (+75 euro), ma anche mangiare fuori e divertirsi (+58 euro) o viaggiare, acquistare soggiorni e pacchetti vacanze, trascorrere una giornata al mare, ecc. (+72 euro). Rincari determinati dai lockdown del 2020 che hanno affossato il giro d’affari degli operatori del settore e che potrebbero scatenare nel nuovo anno un incremento generalizzato delle tariffe.

Sul fronte auto, costerà di più la manutenzione, la revisione, e gli altri servizi connessi all’automobile, mentre già da settimane sono in corso rialzi dei prezzi dei carburanti alla pompa, che rischiano di proseguire nel 2021 (+130 euro a famiglia).

Non tutti i settori saranno però interessati dagli aumenti – analizza il Codacons – Il nuovo anno si aprirà infatti con il blocco dei pedaggi autostradali, che almeno fino a luglio non subiranno modifiche, e anche per le multe stradali non ci saranno rincari, ma anzi quelle più pesanti e superiori a 250 euro registreranno una diminuzione del -0,2%; in calo anche le tariffe Rc auto, con un risparmio stimato in circa 9 euro a famiglia.

Ecco di seguito tutti i rincari previsti dal Codacons per il 2021*:

PREZZI AL DETTAGLIO +200 euro

ALIMENTARI +142 euro

ACQUA E RIFIUTI +55 euro

ISTRUZIONE +30 euro

TRASPORTI +75 euro

MULTE STRADALI 0 euro

TARIFFE AUTOSTRADALI 0 euro

RISTORAZIONE E SVAGO +58 euro

VACANZE E TURISMO +72 euro

BANCHE +15 euro

RC AUTO -9 euro

LUCE E GAS +69 euro

SANITA’ +25 euro

AUTO E CARBURANTI +130 euro

TOTALE +862 EURO A FAMIGLIA

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Parma, 15 Maggio 2019. Si conclude con il ricevimento ufficiale

bernini

“Il successo personale del presidente Berlusconi non può né deve

gallera

Sale in Lombardia il numero dei positivi al coronavirus. Nelle

Di fronte alla drammatica carenza di alloggi di edilizia residenziale

maddalena

L’ingerenza dell’Unione europea nella gestione delle fonti di produzione di

GENOVA – MSC Crociere, la più grande compagnia di crociere

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.