HomeesteroRicordate la mia missione in Azerbaijan del dicembre scorso?

Ricordate la mia missione in Azerbaijan del dicembre scorso?

Come vi raccontai, servì per avviare un partenariato economico mirato alla ricostruzione dei territori recentemente liberati nell’area del Nagorno Karabakh.
Bene, esattamente in questo contesto ho aperto questa mattina una Web Mission nel settore della pianificazione urbana durante la quale le aziende italiane di punta in questo settore si sono presentate alla controparte azera interessate ad assegnargli i progetti su cui si basano i master plan per la regione. A questa iniziativa, ne seguiranno altre nelle prossime settimane, a partire dal settore del restauro.
All’evento di oggi ha partecipato anche il Ministro dell’Energia azero Parviz Shahbazov, che co-presiede insieme con me la Commissione mista Italia – Azerbaigian.

Le aziende italiane, sotto il coordinamento della Farnesina, sono pronte a dare il proprio contributo alla ricostruzione dei distretti azeri ritornati sotto il pieno controllo dell’Azerbaigian, mettendo a disposizione le proprie capacità in pianificazione urbana, restauro e sviluppo, energia verde, smart cities, nonché protezione del patrimonio artistico, culturale e religioso.
L’evento costituisce uno dei seguiti della missione che ho svolto lo scorso dicembre in Azerbaigian, e ha visto la partecipazione di OICE (Associazione delle Organizzazioni di Ingegneria e Consulenza Tecnico Economica)

Oggi facciamo un importante passo avanti nella collaborazione civile con l’Azerbaigian, che riteniamo una best practice in cui il settore privato viene accompagnato dallo Stato per cogliere opportunità di business e contribuire alla ricostruzione di un Paese. Un apposito Memorandum d’Intesa tra Italia ed Azerbaigian, che firmeremo a breve, fornirà la cornice istituzionale a questa fruttuosa cooperazione che durerà degli anni.
Avanti così.

Articoli popolari

Banner 300 x 600