Sud, Oddati: “Fare chiarezza sui numeri. Il governo riporti al centro la questione meridionale”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
lavoro

Il responsabile Mezzogiorno del Partito Democratico, Nicola Oddati, parla di riportare la questione meridionale al centro del dibattito del Paese in un’intervista
al Quotidiano del Sud.

Il Partito Democratico ha presentato un’interpellanza parlamentare con la quale chiede al Governo di prendere una posizione sulla sottrazione di risorse al Sud a vantaggio del Centro Nord.

Si tratta di una una decisione “arrivata alla fine di una lunga e bella riunione dei deputati del PD del Mezzogiorno, dedicata non solo all’autonomia differenziata, ma in generale a un esame dei problemi del Sud e a quali sono le azioni per rimettere la questione meridionale al centro dell’agenda politica, non solo del Pd, ma del Paese”, spiega Oddati.

Secondo il parlamentare Pd, uno dei punti da cui ripartire “è fare chiarezza anche sui numeri e su come sono andate le cose in questi anni, a partire dalla decisione del 2016 di ripartire la spesa proporzionalmente alla popolazione del territorio e capire quasi sono le conseguenze di queste scelte e come riequilibrare una situazione che già oggi appare squilibrata, vedi l’allarme lanciato da Confindustria due giorni fa sull’occupazione giovanile”.

Poi, ribadisce, che per il Sud, “bisogna riequilibrare, ora non sarà così facile trovare le risorse in tempi rapidi. Però non c’è dubbio che bisogna cominciare a raddrizzare questa situazione”.

E conclude: “il Mezzogiorno ha bisogno di grandi investimenti e di grandi infrastrutture, non solo quelle classiche”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

dadone

Con un solo comma il Parlamento ha finalmente riconosciuto ai

guerra

Un leader della Jihad islamica palestinese è stato ucciso nella

Nella recente audizione in videoconferenza presso la Commissione Istruzione del

“L’Italia è fondamentale per il cinema mondiale, perché il cinema

“Le parole di Amadeus sono state fraintese. Lo ritengo una

giachetti

1. il governatore del Veneto Zaia (che peraltro considero persona

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.