Turismo: riscontri 2019 consolidano successo treni storici in Fvg

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
treni

Nova Gorica (Slovenia)- Come testimoniato dai numeri, il treno storico rappresenta una reale opportunità di sviluppo turistico perché offre al visitatore l’opportunità di compiere un’esperienza di viaggio di grande suggestione a diretto contatto con le bellezze del territorio.

Questo il concetto espresso oggi a Trieste dalla Regione, rappresentata dal governatore, alla partenza del Treno storico diretto a Gorizia e Nova Gorica in occasione del Festival internazionale ÈStoria. Il convoglio, costituito da una locomotiva a vapore e da carrozze degli Anni Trenta, nella sua prima tappa si è fermato a Gorizia, dove i passeggeri, guidati dal direttore generale della Fondazione FS, Luigi Cantamessa, hanno avuto modo di partecipare alla visita della mostra fotografica “Cavalli 8 – Uomini 40, Binari in Guerra”, realizzata dalla stessa Fondazione in collaborazione con l’associazione storico ricreativa Carso&trincee e allestita nella sala di attesa della Stazione del capoluogo isontino.

Come sottolineato dalla regione, nell’occasione rappreentata dall’assessore a Infrastrutture e Territorio che ha presenziato all’incontro a Nova Gorica con le massime autorità municipiali di Gorizia e il sindaco della città slovena, Klemen Miklavic, quello del turismo legato al treno storico rappresenta un elemento consolidato di successo, in considerazione dell’aumento del 10 per cento delle presenze registrato rispetto all’anno precedente.

Nel dettaglio i primi quattro treni di quest’anno, dal 31 marzo al 19 maggio, hanno totalizzato più di 700 biglietti venduti, con una rilevante presenza di turisti provenienti dal resto d’Italia e da Paesi esteri, tra cui Austria, Svizzera e Francia. A tal riguardo, come evidenziato dalla Regione, risulta essere significativo l’alto livello di gradimento rilevato attraverso un questionario a cui hanno risposto i viaggiatori che, nella percentuale del 100 per cento, hanno manifestato l’intenzione di voler ripetere l’esperienza del treno storico in Friuli Venezia Giulia.

Il prossimo appuntamento, intanto, è fissato per domenica 2 giugno, in concomitanza con l’iniziativa Enjoy Collio Experience, con la partenza del treno storico da Trieste destinazione Cormons e una fermata a Gorizia.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

ambiente

Roma – Si è tenuta la quarta riunione del Comitato

Trieste – “Un traguardo importante, una mostra che mantiene un’alta

Quando note di colore e di musica diventano un’unica arte

saviano

I migranti che tolgono lavoro agli italiani, gli italiani in

L’intervento dei coordinatori provinciali pugliesi di Italia Viva, a sostegno

PORDENONE – Pordenonelegge riparte con il sold out delle prenotazioni:

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.