VACCINI ANTI-COVID, INTENSIFICATE LE SOMMINISTRAZIONI PER I SOGGETTI A RISCHIO

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
vaccino

Il commissario della Sanità ha inviato una nota alle Asp su input del presidente della Regione. Tutelate le persone più fragili e i loro conviventi
Vaccini anti-Covid, intensificate le somministrazioni per i soggetti a rischio
Sulla base di quanto stabilito nell’ultima riunione dell’Unità di crisi regionale per l’emergenza Covid-19, il commissario straordinario della Sanità – su input del presidente della Regione Calabria – ha disposto, a partire da oggi, l’intensificazione delle vaccinazioni dei soggetti a rischio con patologie pregresse, nonché degli accompagnatori e dei soggetti conviventi.
In particolare, nella nota inviata dal commissario alle cinque Aziende ospedaliere provinciali della Calabria, si fa riferimento «alle persone estremamente vulnerabili, affette da patologie severe con immunodeficienza, anche pregresse, rientranti nelle “Aree di patologia” individuate a livello nazionale e identificate sulla base di un maggior rischio e di condizione di fragilità, con i loro accompagnatori e/o conviventi. Tali soggetti, infatti, hanno un rischio particolarmente elevato di sviluppare forme gravi o anche letali di Sars-Cov2».
«Per una maggior efficacia – riporta la nota – tale attività di vaccinazione deve essere svolta dai medici di Medicina generale presso i propri ambulatori, ovvero presso i centri di vaccinazione delle Aziende ospedaliere provinciali».

Nino Spirlì

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

CODACONS: BENE MULTA, TELEMARKETING SELVAGGIO È FENOMENO ANCORA LONTANO DALL’ESSERE

rossi

Speriamo solo che non sia troppo tardi per fermare il

L’Unione Europea a 27 “ha concordato di accettare la richiesta

RUBATI E DANNEGGIATI MEZZI DELLA RAPPRESENTATIVA NAZIONALE DI CALCIO IN

Il Comune di Pisa dispone il divieto di utilizzo di

ROMA. – Il 2019 è un anno “nero” per l’industria

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.