“Variante inglese”: proseguono le attività del contact tracing

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
vaccino

“Variante inglese”: proseguono le attività del contact tracing legate al primo caso positivo riscontrato in Valle d’Aosta
L’Amministrazione regionale informa che è stato registrato, nell’ambito delle attività legate al tracciamento dei contatti (contact tracing) del primo paziente affetto dalla “variante inglese” del virus Sars-CoV-2 in Valle d’Aosta, un caso positivo al Covid-19 in un bambino frequentante la scuola primaria di Montan nel Comune di Sarre. Il referto del piccolo paziente è stato ora inviato a Torino, all’Istituto Zooprofilattico Piemonte Liguria e Valle d’Aosta, per il sequenziamento.

In via precauzionale e in attesa del referto, le Autorità sanitarie e scolastiche hanno attivato la quarantena per l’intera classe e predisposto, già per domani mattina, l’esecuzione dei tamponi a tutti gli alunni e al personale, in un’unità mobile presso la scuola.

Come da protocollo, sono state attivate tutte le procedure previste per il contenimento del virus e delle sue varianti – dichiarano il Presidente della Regione Erik Lavevaz e l’Assessore alla Sanità Roberto Alessandro Barmasse e l’Assessore all’Istruzione Luciano Caveri.
Dal punto di vista sanitario, la situazione è monitorata e sotto controllo ed è quindi fondamentale eseguire i tamponi sui possibili contatti.
Invitiamo i genitori, i docenti e i familiari a mantenere la giusta attenzione al rispetto delle misure di sicurezza da seguire.

Le Autorità sanitarie proseguono il contact tracing nei confronti degli altri e ulteriori contatti avvenuti da parte del nucleo familiare del primo paziente valdostano risultato positivo alla “variante inglese” Covid.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Adesso lo scrive anche Il Sole 24 Ore: “Al Sud

“Oggi abbiamo manifestato davanti all’ambasciata turca a Roma per dire

AL GIRO D’ITALIA 2020 QUICK-STEP CELEBRA VENTIDUE ANNI CONSECUTIVI NEL CICLISMO

Ho ricevuto in questi giorni un esposto presentato alla Asl

“In questo momento siamo chiamati come Paese a mettere in

L’Assessore ai Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio, Jean-Pierre Guichardaz, e

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.