# Grande successo a Sanremo per il convegno sulla Dieta Mediterranea

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
ristoranti_tavolozza

Claudio Porchia presidente dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza ha parlato della Dieta Mediterranea dal punto di vista della convivialità e del rapporto fra benessere e comportamenti

# Grande successo a Sanremo per il convegno sulla Dieta Mediterranea. L’incontro è stato promosso dal Club per l’Unesco di Sanremo, con il Crea, Cna Imperia, Comune, i ‘Ristoranti della Tavolozza’ e il Polo Museale della Liguria. La giornata dedicata al tema ‘La Liguria e la Dieta Mediterranea” ha registrato al mattino la presenza degli studenti delle scuole cittadine, ed al pomeriggio gli interventi di importanti relatori, fra cui l’assessore regionale Gianni Berrino, ed alla fine una degustazione di prodotti di grande eccellenza. La dieta mediterranea prevede un insieme di abilità, conoscenze, rituali, simboli e tradizioni riguardanti colture, raccolta, pesca, allevamento, conservazione, lavorazione, cucina e in particolare la condivisione e il consumo di cibo. Mangiare insieme è il fondamento dell’identità culturale e della continuità delle comunità in tutto il bacino del Mediterraneo. La dieta mediterranea non è un elenco di alimenti, ma enfatizza i valori di ospitalità, vicinanza, dialogo e creatività interculturali e uno stile di vita guidato dal rispetto per la diversità. Le donne svolgono un ruolo importante nella trasmissione della conoscenza della dieta mediterranea: salvaguardano le sue tecniche, rispettano i ritmi stagionali e gli eventi festivi e trasmettono i valori dell’elemento alle nuove generazioni. Su questi temi si sono sviluppate le relazioni che hanno catturato l’attenzione del numeroso pubblico intervenuto al Forte di Santa Tecla di Sanremo. Una giornata che ha visto la presenza di importanti relatori, accompagnata anche da laboratori didattici e si è conclusa con una degustazioni di prodotti tipici della dieta mediterranea: Sardenaira e focaccia, Turtun di Castelvittorio, Pane di Triora, Olio Evo, Michette e crocette, torta canestrello con vini delle Cantine Lunae. I lavori della giornata sono stati coordinati da Barbara Ruffoni, Responsabile di sede CREA – Centro di ricerca Orticoltura e Florovivaismo di Sanremo ed introdotti da Ciro Esse, Presidente del Club per l’UNESCO di Sanremo

Claudio Porchia, presidente dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza, ha parlato della Dieta Mediterranea dal punto di vista della convivialità e del rapporto fra benessere e comportamenti nel consumo del cibo.

Christian Flammia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Monito sul voto al Mes per i colleghi in opposizione

Personale di MARCO CAMPANELLA Cappella Palatina, Maschio Angioino – Napoli

gualtieri

La riforma fiscale abbraccerà un arco “triennale” attraverso anche “una

“Non arretro di un millimetro: da domani l’ordinanza sarà pienamente

La Fondazione Gian Paolo Barbieri celebra il termine della mostra

Come è noto, quando un’opera edile risulta abusiva, e il

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.