Musumeci: “Siamo in guerra ma evitiamo il coprifuooco. Andiamo a caccia del positivo”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
Musumeci_Mezz'ora_15marzo 2020

In Sicilia abbiamo quattro zone rosse per il livello elevato di contagi. Il coprifuoco mi ricorda la guerra e noi siamo in guerra contro un nemico del quale sappiamo un poco di più, ma che non riusciamo ad individuare, non si fa vedere e si fa soltanto sentire quando, purtroppo è tardi. Dobbiamo evitare di arrivare al coprifuoco perché la nostra economia e i nostri imprenditori non si potrebbero permettere il lusso di una nuova chiusura”. Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci a margine della consegna dei lavori per la trasformazione dell’ex Manifattura tabacchi di Catania in un Museo dell’archeologia regionale. “Abbiamo già acquistato i tamponi sierologici, quelli rapidi e stiamo procedendo con lo screening. Andiamo a caccia del positivo per isolarlo e mettere al sicuro chi risulta essere contagiato, ma per evitare che possa contagiare altri. Nel frattempo speriamo nella responsabilità collettiva della gente, perché altrimenti andremo a misure sempre più restrittive”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Bologna – Secondo le stime demografiche delle Nazioni Unite la

“Due percorsi alla scoperta del territori del Brachetto d’Acqui e

Energia: aumento dei prezzi delle materie prime, elettricità +3,8% e

ricciardi

L’Italia si avvia ad essere “travolta” dalla terza ondata del

terremoto

Terremoto del 2002. M5S: “Ricostruzione a rilento in alcuni Comuni

Domenica 7 luglio, a Niamey in Niger, il vertice straordinario

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.