Atac, l’azienda del trasporto pubblico di Roma, può assumere nuovi dipendenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
atac

La Giunta capitolina ha dato l’ok al piano di assunzioni che prevede l’inserimento di 330 autisti e 82 operai. La società continua quindi il suo percorso di risanamento con la procedura del concordato preventivo in continuità sotto il controllo del Tribunale. E questa è un’ulteriore conferma della solidità della strada da noi scelta.

Quando nel 2017, dopo aver esaminato la situazione della partecipata, proponemmo questo strumento giuridico per superare la crisi eravamo convinti che sarebbe stato quello giusto. L’azienda aveva più di 1,3 miliardi di debiti, un parco vetture vetusto e non poteva assumere personale. Con il piano di risanamento siamo riusciti a darle un business plan di razionalizzazione dei costi da seguire e attivato un percorso virtuoso a servizio dei cittadini. Il primo bilancio positivo approvato, il rinnovo della flotta e l’inserimento di forza lavoro già nel 2019 sono passi significativi di un percorso progressivo che trova ulteriore conferma e crescita nelle nuove 412 risorse che potranno essere immesse entro il 2020.

Con la delibera approvata dalla Giunta abbiamo deciso anche di accentuare il sistema dei controlli con il supporto dei nostri uffici, che ringrazio. Andiamo avanti rinforzando gli elementi strutturali che sono parte fondante del cambiamento attivato per porre Atac a servizio dei romani.

Gianni Lemmetti
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Restano blindati per il weekend il litorale e le pinete

renzi

“Hanno scritto che vogliamo poltrone. Hanno scritto che siamo irresponsabili.

“Da giorni sui media si legge di un possibile rimpasto

A TU PER TU CON XABI FERNÁNDEZ, SKIPPER OLIMPIONICO DI MAPFRE

Un numero di anziani superiori ai posti letto, ammassati in

salario

Una boccata d’ossigeno per oltre 2,5 milioni di lavoratori Una

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.