Bellanova: “Di lavoro non si può e non si deve morire”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
bellanova

È inconcepibile questa continua strage, di lavoro non si può e non si deve morire

L’Italia si è dotata di norme avanzatissime in materia di sicurezza sul lavoro: vanno rispettate» sottolinea la vice ministra Teresa Bellanova, presidente di Italia Viva. E accende i riflettori sui controlli necessari e sulla formazione doverosa: «Lo ribadisco: servono controlli, per assicurare il pieno rispetto delle norme di sicurezza, serve formazione per le lavoratrici e i lavoratori, soprattutto di fronte a macchinari complessi che possono rivelarsi pericolosi. Servono sviluppo tecnologico e modernizzazione per eliminare i rischi e garantire la piena sicurezza.

Garantire il diritto al lavoro significa anche questo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno interrotto

bianchi

Il Ministro dell’Istruzione, Professor Patrizio Bianchi, ha incontrato questa mattina,

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi

plastica

Un lavoro enorme e importantissimo per il quale ringrazio tutte

Berruti consegna il testimone a Tortu su LinkedIn: «Sei come

“Energia Ecosocialista, diamoci una scossa” questo il titolo dell’intenso convegno

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.