Berlusconi: “Salvini leader del centrodestra”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
salvini

In piazza il centrodestra scenderà proprio per dire “no” al governo delle tasse e delle manette e per chiedere che si torni quanto prima a votare per ridare al Paese la stabilità politica di cui ha bisogno per affrontare le sfide del futuro e tornare a crescere economicamente.

Ieri sera, durante una conferenza stampa a tre con gli alleati Matteo Salvini e Giorgia Meloni, Berlusconi ha confermato la presenza per domani, in piazza San Giovanni, alla manifestazione organizzata dalla Lega contro il Conte bis e ha assicurato che prenderà anche la parola dal palco. “All’inizio – ha spiegato – pensavo che non sarei andato e di fare una opposizione responsabile a questo governo in Parlamento, ma poi ho letto del carcere per gli evasori e delle nuove tasse e ho deciso: andrò in piazza San Giovanni contro questo governo”. Oggi, sempre da Perugia, durante una visita a Eurochocolate, il Cavaliere ha assicurato di non essere affatto interessato dalla polemica sui fischi in piazza. “Vado in piazza per dire agli italiani ‘Attenzione qui mettono a rischio le vostre libertà'”, ha rimarcato. “Quelli della Lega potranno avere reazioni tipo fischio non importa niente – ha, poi, continuato – io sono sicuro di quello che penso io, di quello che decido io e faccio sempre quello che a me pare giusto”.

Per quanto riguarda gli equilibri all’interno del centrodestra, Berlusconi ha ricordato che, “come in tutte le coalizioni dovrebbe essere”, anche nei rapporti tra Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia è stato sempre detto che il leader è chi guida il partito con un voto in più. “Quindi – ha sottolineato – è logico che, se Salvini è oltre il 30%, sia lui il leader del centrodestra”. Detto questo, però, il Cavaliere ci ha tenuto a sttolineare che Forza Italia non è la Lega. “A differenza della Lega – ha puntualizzato – siamo i continuatori della tradizione occidentale, cristiana, liberale, democratica, garantista, dell’Occidente”. E a chi gli chiedeva del sorpasso di Fratelli d’Italia su Forza Italia negli ultimi sondaggi, si è limitato a liquidarlo con una battuta: “Si vede che è più brava di me…”.

Durante la vista a Eurochocolate, Berlusconi ha parlato anche di Matteo Renzi e del suo nuovo partito, Italia Viva. Gli ha fatto gli auguri sia per la Leopolda, che prenderà il via proprio domani, sia per la sua nuova forza politica affinché “possa avere successo nell’altra metà campo”. “Dove noi non giocheremo mai”, ha aggiunto. Quindi ha raccontato aver visto il “duello” televisivo tra i due Matteo, Renzi e Salvini. “Credo che nessuno dei due possa essere sicuro di avere prevalso – ha commentato – è andata bene a tutti e due, quelli che sostenevano Salvini hanno visto il Salvini che vogliono, chi sosteneva Renzi ha visto Renzi molto preciso, molto preparato, molto polemico, hanno visto il Renzi che vogliono”. Quindi la stoccata finale: “Ci mancava Berlusconi, che però è stato ben rappresentato da Vespa che ha tenuto molto bene il confronto”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Occorre chiamare le cose con il loro nome e mettere

In un periodo come quello che sta vivendo l’intero Paese,

​ ​ ​ A un cronista che gli chiedeva in

Ci si aspettava che il governo facesse norme rivoluzionarie per

La frutta gustosa e apparentemente sana potrebbe provocare patologie al

Ogni italiano, anziani e bambini compresi, si ritrova nel piatto

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.