Ci sono persone che attraversano la storia, senza uscirne mai

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
mandela

Persone che vorresti fossero immortali, come le lotte che hanno condotto, come il loro viso, il suono delle loro parole, la luce dei loro occhi, che ti mancano, da quando se ne sono andati per sempre.

Ti viene da pensare che forse ci sono ancora da qualche parte e fremi immaginando di poterli incontrare per caso, inaspettatamente eppure per così lungo tempo attesi, per abbracciarli e stringerli e non lasciarli andare più.

Una di queste persone è Nelson Mandela, che ho conosciuto ai tempi del Liceo, per una di quelle ricerche di cui non mi lascerà mai il ricordo: si indagava il colonialismo, il razzismo, l’apartheid.

E ad ogni occasione importante quel viso è tornato a trovarmi, anche se l’ho costretto io a restarmi accanto, incorniciandolo e appendendolo nel mio studio, vicino a Enzo Biagi, Enrico Berlinguer, Bulow, Zaccagnini e nonno Libero.

Anche oggi che al parco del quartiere più popolare e più colorato e più intenso di Ravenna sto coi bambini a rincorrere il tramonto su un’altalena, lo incontro.

E vorrei parlargli, confidarmi, chiedergli una parola di guida e conforto.

Domani è un giorno importante per l’Europa e se avessimo tutti ascoltato la vita e le idee di giustizia e libertà di Mandela sapremmo come votare per salvarla da chi la sta spingendo in un baratro di odio, buio e paure.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

meluzzi

L’Italia sta vivendo ore di panico per via del coronavirus.

Oggi la prima riunione della Commissione regionale per la Parità

piscina

Covid-19, sostegni allo sport. La Regione integra con altri 84

Ringrazio il ministro per aver accolto l’invito a venire in

LA TRENTO CHE SI AIUTA – I VOLONTARI RACCONTANO Michele,

Chi è che non è stato picchiato tra i detenuti

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.