HomeambienteCON LA LEGGE SULLA ZEE RESTITUIAMO ALL’ITALIA LA SOVRANITA’ SUL PROPRIO MARE

CON LA LEGGE SULLA ZEE RESTITUIAMO ALL’ITALIA LA SOVRANITA’ SUL PROPRIO MARE

Finalmente la legge istitutiva della Zona Economica Esclusiva, targata Movimento 5 Stelle, è stata approvata in via definitiva

Si tratta di un provvedimento di cui siamo molto orgogliosi, che ci consente di stabilire un controllo sul mare che circonda il nostro Paese. Un provvedimento che l’Italia attendeva da ben 26 anni, dal 1994, data in cui la Convenzione ONU sul Diritto del Mare (firmata a Montego Bay nel 1982) è entrata in vigore.

La Zona Economica Esclusiva ci aiuterà a tutelare i diritti dei pescatori italiani, che spesso vedono vanificato il proprio lavoro a causa delle battute di pesca illegali condotte da imbarcazioni provenienti da aree diverse dal Mar Mediterraneo, e allo stesso modo avremo l’esclusività sul processo decisionale per lo sfruttamento sostenibile delle risorse minerarie, dunque dei giacimenti di idrocarburi presenti al largo, limitando le attività estrattive di Stati limitrofi a ridosso delle nostre coste.

È dunque una legge che va a tutelare, oltre alla sovranità e all’interesse nazionale italiano nel Mediterraneo, anche tutto l’indotto economico delle nostre comunità costiere. Un’altra importante funzione delle ZEE è quella di avere la possibilità di installare delle piattaforme artificiali al largo, che vengono utilizzate per scopi scientifici e di ricerca, in virtù dell’importanza della tutela del patrimonio di biodiversità che abita il nostro mare, in un’ottica di salvaguardia del paesaggio marino e costiero. Ancora una volta il Movimento 5 Stelle mostra la differenza concreta che c’è tra chi lavora avendo a cuore il bene del Paese e chi fa solo propaganda.

Mauro Coltorti 

Articoli popolari

Banner 300 x 600