Coprifuoco, Salvini: “In Cdm chiederemo di riaprire, modello è Madrid”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
salvini

Il leader della Lega: “Il virus non torna a colpire alle 22,01”

Riaperture e coprifuoco, la Lega chiederà di ripartire nel prossimo Consiglio dei ministri. “I ministri della Lega la settimana prossima in Cdm porteranno la richiesta di riaprire, ripartire, lavorare di giorno, di sera, al chiuso, all’aperto… Abbiamo visto il ‘modello Madrid’…”, ha spiegato il leader della Lega Matteo Salvini nel corso dell’inaugurazione della nuova sede del partito a Terni.

“Se da un mese, fortunatamente, migliorano i dati, diminuiscono i contagi e il numero dei morti, allora – continua Salvini – basta continuare a dire che i ristoratori di Terni, i gestori di palestre, di piscine, di spettacoli viaggianti devono restare chiusi. Il virus non torna a colpire alle 22,01.

Leggere i giornali di Terni oggi dove non si parla di dissesti, arresti, blitz, come i ternani leggevano fino a poco tempo fa è qualcosa che mi rende orgoglioso del lavoro del sindaco e di tutta la squadra della Lega“, aggiunge.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Trieste  –   Si intitola “I migliori 10.000 passi –

Trieste – “Il 9 febbraio scorso, la Regione ha comunicato

Con Regioni collaborazione massima Le RSA (residenze sanitarie assistenziali) devono

L’Arte del Danzare assieme a cura di Angela Tecce e

PUNTIDANZA 2019/2020 – XVII edizione Fondazione Egri per la Danza

E lo è con un piano che porterà al Mezzogiorno

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.