Homecultura e spettacoloCuneo: Fabrizio Moglia presenta il libro “Tenebrae" - Martedì 16 novembre -...

Cuneo: Fabrizio Moglia presenta il libro “Tenebrae” – Martedì 16 novembre – Casa del Fiume

Martedì 16 novembre ore 21:00 presso la Casa del Fiume – Cuneo

Incontro organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale CUNEOFOTOGRAFIA

Ingresso gratuito – obbligatori  mascherina e green pass.

Fabrizio Moglia ha appena pubblicato “Tenebrae”, il libro con la prefazione di Franco Correggia, studioso di flora collinare e naturalista, racchiude in 150 pagine la storia di una passione nata fin dall’infanzia. Le immagini, circa 200 su oltre 2.000 scatti, raccolti in Italia, sono accompagnate da brevi racconti e didascalie che introducono nei meandri della notte e nei ritmi delle ore più buie.

“Ho voluto dedicare un testo per raccontare un mondo parallelo, quello della notte. Gli animali che vivono in questo lasso di tempo sono davvero molti. Tanti si muovono di soppiatto tra boschi, prati, colline e montagne. Ho lavorato duramente con la mia attrezzatura, composta anche da fototrappole, per mimetizzarmi. Il volume fotografico dà luce a quel magico mondo parallelo della notte.
Appostandomi mi lascio trasportare dai suoni che neanche conosciamo. Di notte tutto cambia prospettiva. Diventa eccezionale sentire un rametto che si spezza, la civetta, il lupo, lo scoiattolo o la puzzola.”

La maggior parte degli scatti sono stati eseguiti nell’ultimo anno, a partire da ottobre 2020.

FABRIZIO MOGLIA, classe 1963, naturalista e fotografo vive a Moncucco Torinese (AT), piccolo borgo antico del Monferrato astigiano al confine con il Torinese. Ma ha girato il mondo.  Una vita avventurosa dalla Russia alla Tanzania, dal Canada alla Spagna, dalla Finlandia all’Alaska, alla foresta amazzonica braisliana per scoprire i segreti del mondo animale da vicino. Un viaggio straordinario nei luoghi più estremi, fra ghiacciai e foreste tropicali, per fotografare zampe, occhi, mantelli colorati, ali ed esemplari esotici. Si mimetizza con l’ambiente per cogliere l’attimo del clic, con lo sguardo attento del professionista, alleato e amico della natura e dei suoi ritmi. Fin da ragazzo ha viaggiato per raccontare attraverso la fotografia un universo che continua a stupirlo e ha scelto una professione che regala sorprese e misteri.

Ha dormito nel territorio degli orsi polari per osservare la loro vita quotidiana. Ha seguito a distanza ravvicinata nell’Artico glaciale le spietate battute di caccia del gufo delle nevi dagli occhi giallo intenso, impegnato con le sue prede. Nel Parco dello Yellowstone ha seguito per lunghi giorni i ritmi di vita di alci, bisonti, linci rosse, antilocapre, cervi mulo, grizzly e ghiotti orsi bruni. Tra i vulcani della Kamchatka ha vissuto a stretto contatto con gli orsi beringiani per documentare le loro incursioni nei branchi di salmoni rossi del pacifico…

I suoi sono scatti altamente suggestivi, sembrano animarsi da un momento all’altro. Per questo Moglia collabora con pubblicazioni come National Geographic, BBC, Focus Wild, The Guardian, The Times e altre riviste internazionali di settore. 

È stato due volte campione del mondo FIAP, premiato al concorso internazionale Hipa per fotografia di natura e animali; ha ricevuto nel 2015 un premio a Dubai dalle mani del principe ereditario degli Emirati Arabi, Mohammed Bin Rashid Al Maktoum.

Per maggiori informazioni:

Stefano Oggero
VicePresidente Associazione Promozione Sociale Cuneofotografia
stefano.oggero@cuneofotografia.it

giornalista per un giorno

Articoli popolari