DAL PNRR ARRIVANO I PRIMI CONCORSI PER 368 POSTI DI LAVORO AL MINISTERO DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
pnrr

In Commissione Lavori pubblici, Infrastrutture e Trasporti, che mi onoro di presiedere

Abbiamo appena incardinato l’esame della legge di conversione del Decreto-legge 23 giugno 2021, n. 92, recante “Misure urgenti per il rafforzamento del Ministero della transizione ecologica e in materia di sport “. Il dl stabilisce che, ai fini dell’attuazione delle politiche di transizione ecologica previste dal PNRR, e per riuscire a conseguire gli obiettivi di decarbonizzazione previsti dagli Accordi di Parigi, il Ministero è autorizzato ad assumere 218 unità di personale non dirigenziale ad elevata specializzazione tecnica. Dunque il PNRR inizia a produrre i primi posti di lavoro in area “green”, il che non può che farci piacere. A questi posti di lavoro altri 150 posti a tempo determinato da assegnare ai Commissari per il dissesto idrogeologico, previsti dall’articolo 4 del decreto, portando il totale dei posti a concorso a 368 unità.

L’articolo 5 prevede anche la nomina di un inviato speciale per il cambiamento climatico che dovrà portare le posizioni dell’Italia ai tavoli internazionali sul clima.

Dall’articolo 8 ci spostiamo in materia di sport, con le disposizioni per i Giochi olimpici invernali Milano Cortina 2026, disciplinando l’istituzione della società “Infrastrutture Milano Cortina 2020-2026 s.p.a”. Infine, l’articolo 9 detta disposizioni sul personale del CONI. Noi stiamo lavorando a tappe serrate per dare concreta e immediata attuazione agli obiettivi de PNRR.

Mauro Coltorti 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

guerra

Non so se l’ignoranza si faccia largo perché qui gli

poverta

Da Milano il video choc con centinaia di persone in

Calano del 17% gli immigrati provenienti dall’Africa. Soffrono Sicilia e

VIBO VALENTIA– Un immediato patto agroalimentare per il Mezzogiorno, che

Gli esponenti di Italia Viva Grazzini e Ricci scrivono alla

Sono 10.238 le persone morte in Lombardia e risultate positive

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.