Diffamazioni online, ora basta: ecco come le contrastiamo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
orlano-

Il vicesegretario Andrea Orlando e il capo della segreteria politica Marco Miccoli hanno presentato alla stampa le iniziative e le azioni giudiziarie del Pd per contrastare le diffamazioni online.

Il Pd ha dato mandato a un pool di avvocati di presentare alla procure una denuncia contro le diffamazioni sui social dei giorni scorsi, che, per le modalità con cui si presentano, appaiano frutto di una vera e propria organizzazione. Le denunce riguardano in particolare il sistema automatico da cui partono centinaia di Tweet con lo stesso hashtag, tramite profili fake e boot, le parti politiche che sostengono, creano e rilanciano le bufale e centinaia di singoli con richieste di risarcimento.

Da oggi è attiva anche una pagina web dedicata, www.partitodemocratico.it/segnalazioniweb, a cui chiunque può inviare segnalazioni e link di ogni forma di diffamazione via social. Tutte le segnalazioni saranno poi visionate dagli avvocati. Il Pd è al lavoro anche per chiedere un incontro alle società di gestione dei social network al fine di trovare una sinergia attraverso cui contrastare sia la diffusione delle fake news che il proliferare di campagne di odio e disinformazione.

“Abbiamo deciso di partire con le denunce. C’è un’ondata di odio nei nostri confronti, e l’odio si tramuta in violenza. Non intendiamo arretrare di un millimetro. Non vogliamo zittire nessuno, ma non possiamo accettare l’infamia”- parole di Marco Miccoli, che ha aggiunto: tutti i responsabili saranno segnalati alla magistratura. È un problema di qualità della nostra democrazia”.

“Nella campagna di aggressione e di odio c’è un filone più ‘soft’ di chi dal Governo o da ambienti vicini al Governo mette in relazione il sistema dell’accoglienza dei migranti a quello delle cooperative delle case di accoglienza per i minori. Chi oggi governa le istituzioni dovrebbe invece preoccuparsi di combattere questi attacchi perché essi non sono un problema che riguardano solo le istituzioni ma la qualità della vita democratica del paese” – il commento del vicesegretario, Andrea Orlando.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Potrebbe essere questa, purtroppo, l’unica via possibile per continuare a

vitalizi

Lo hanno voluto la Lega di Salvini e Forza Italia,

terzo

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando,

La situazione politica in Liguria è grave, ma non seria.

BICICLETTA

Tra le opere in previsione nel prossimo biennio anche il

Navighiamo a vista, del doman non v’è certezza ma queste

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.