DL FAMILY ACT: Sì A MIEI EMENDAMENTI PER AIUTARE LE FAMIGLIE E I RAGAZZI CON DISABILITÀ’

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
disabili

Lavorare pensando al benessere delle persone e delle famiglie e riuscire a vincere per loro

Esprimo la mia piena soddisfazione per l’approvazione di alcuni tra gli emendamenti da me presentati al #FamilyAct.
Ieri, In corso di esame del provvedimento in Commissione Affari Sociali, alla Camera, sono stati approvati
3 miei emendamenti:
con una proposta ho inteso introdurre, nella misura contenuta all’art.1, una maggiore attenzione alle situazioni di disabilità nelle famiglie, prevedendo un percorso di crescita all’interno delle stesse, che sia non solo armonioso, ma anche inclusivo.
Nell’ambito della delega al Governo per il riordino delle misure di sostegno all’educazione dei figli e delle figlie, contenuta nell’art. 3, è stato approvato un altro mio emendamento in cui ho previsto delle misure di sostegno alle famiglie per le
spese sostenute per i figli in relazione all’acquisto di libri, non solo in formato cartaceo, ma anche su supporto digitale
nella stessa proposta ho anche previsto l’introduzione di
misure di detrazione fiscale per le spese sostenute dalle famiglie per accompagnatori, assistenti personali o altri operatori, che abbiano svolto attività per i loro figli con disabilità.

Il Family Act, è il disegno di legge organico recante misure pensate dal Governo per sostenere la genitorialità e la funzione sociale ed educativa delle famiglie, contrastare la denatalità, valorizzare la crescita armoniosa delle bambine, dei bambini e dei giovani e favorire la conciliazione della vita familiare con il lavoro, in particolare quello femminile.

Stefania Mammí 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Potrebbe avverarsi il sogno di Pelè di veder rinascere il

“È necessario tutelare il personale di vigilanza di Aeroporti di

Il tema della #cybersicurezza smette di essere una questione per

Udine – Vale oltre 86 milioni di euro il programma

salvini

La destra italiana si è spaccata anche sul Recovery Fund.

Chiale Fine Art festeggia i primi 50 anni con la

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.