Due giorni intensi di lavoro, in aula e sul campo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
foto-di-gruppo-1896

Due giorni intensi di lavoro, in aula e sul campo, per iniziare a programmare una stagione che si preannuncia densa di eventi di prestigio: ieri e oggi, al Centro Tecnico Federale di Coverciano, si sono ritrovati i tecnici delle Nazionali maschili giovanili – insieme ai preparatori atletici, ai preparatori dei portieri e ai match analyst delle squadre azzurre – per una riunione promossa dal coordinatore Maurizio Viscidi e che ha visto anche la presenza del responsabile organizzativo del Club Italia, Mauro Vladovich, e del responsabile dell’Area Scouting della Figc, Mauro Sandreani.

La riunione ‘numero uno’. “Ci siamo ritrovati a Coverciano – ha commentato lo stesso coordinatore delle Nazionali giovanili, Maurizio Viscidi – per quella che definiamo, ormai da diversi anni, da quando abbiamo iniziato questo genere di attività, la ‘riunione numero uno’: si tratta di un raduno con cui iniziamo la stagione e in cui vengono ripassate e aggiornate le linee guida per i nostri tecnici. È la prima di una serie di riunioni che effettuiamo con cadenza mensile a Coverciano, per affrontare varie tipologie di problemi, di natura tecnica e tattica, ma anche per fare gruppo.
In questa stagione che sta per partire, dovremo come al solito sostenere le qualificazioni ai campionati Europei per le Nazionali Under 17, Under 19 e Under 21, ma la novità per noi sarà il fatto che parteciperemo ai Mondiali Under 18 in Brasile. La Fifa li denomina come ‘Under 17’, ma in realtà a ottobre vi parteciperanno i ragazzi nati nel 2002, che per la Uefa sono Under 18. Per noi sarà il primo grande appuntamento della stagione e speriamo di poter confermare quanto fatto di buono all’ultimo Europeo di categoria, dove siamo arrivati secondi.”

Alberto Bollini all’Under 19. Volto nuovo tra i tecnici federali quello di Alberto Bollini, che da questa stagione sarà alla guida della Nazionale Under 19.
“Essere diventato allenatore della selezione azzurra under 19 – ha sottolineato Bollini – rappresenta il coronamento di un sogno per chi, come me, ha iniziato la propria carriera di tecnico nei settori giovanili.
Alla Federazione e al coordinatore delle nazionali giovanili, Maurizio Viscidi, va il mio grandissimo ringraziamento, perché hanno creduto in me e nella mia figura professionale di educatore.
Chi fa il mestiere dell’allenatore sa bene che il Centro Tecnico Federale rappresenta la Casa del calcio italiano e quando varchi il cancello di Coverciano, sapendo di essere l’allenatore di una Nazionale, è una sensazione straordinaria, dalle tinte forti; si sente il senso di responsabilità, perché rappresenti l’Italia.”

Daniele Franceschini promosso all’Under 20. Ufficializzati nei giorni scorsi gli altri tecnici federali che saranno alla guida delle rappresentative maschili azzurre (Paolo Nicolato all’Under 21, Carmine Nunziata all’Under 18 – impegnata a ottobre nel Mondiale di categoria in Brasile -, Daniele Zoratto all’Under 17, Bernardo Corradi all’Under 16 e Patrizia Panico all’Under 15), chi è stato ‘promosso’ dalla selezione Under 18 a quella Under 20 è Daniele Franceschini: “Come ogni anno – ha spiegato Franceschini – partiamo con grande entusiasmo: il nostro motore è la passione e come tecnici federali, grazie al coordinamento di Maurizio Viscidi, cerchiamo di aggiornarci sempre al meglio. Sono orgoglioso e fortemente motivato per essere stato promosso alla Nazionale Under 20, e sono convinto che per me possa essere un ulteriore passo di crescita. A settembre avremo già le prime competizioni e cercheremo fin da subito di dare il massimo.”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

«Dopo la condanna dell’offensiva militare turca in Siria ai danni

«La chiusura delle sale cinematografiche è una misura ingiustificata, soprattutto

RIMBORSI SOLO DOPO 36 MESI E SOLO SE CONCERTO GIA’

Sfruttamento della prostituzione. Due arresti e due fermi. La Polizia

cile

Nel pomeriggio di venerdì 8 novembre nell’aula magna dell’Istituto tecnico

“Ho chiesto l’immediata convocazione del Commissario Gisonni per avere un

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.