E Macron insulta Salvini e la Lega

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
macron-salvini

Mentre in Italia si discute del nostro futuro politico in un quadro di grande incertezza con vari scenari ancora in campo, dall’estero, in particolare da oltralpe, giungono dichiarazioni con granitiche certezze e giudizi tranchant. È il caso del presidente francese Macron che non perde occasione per dare la sua (non richiesta) opinione sulla politica italiana con dichiarazioni sempre al di fuori del contesto istituzionale che si richiederebbe a un capo di Stato intento a commentare una crisi politica di una nazione teoricamente amica e facente parte della medesima casa chiamata Unione europea. Al contrario Macron si è tolto qualche sassolino dalla scarpa nei confronti di Di Maio e Salvini dichiarando “Stare con l’estrema destra non funziona mai” e aggiungendo, come se fosse un qualsiasi opinionista, “Di Maio è il grande perdente. Ora confido in Mattarella”.

Ma non è tutto, spogliatosi dei panni di Presidente della Francia e indossati quelli (mai abbandonati quando si tratta di esprimere un parere sull’Italia) di leader politico, Macron giunge ad “augurarsi” che l’attuale crisi politica indebolisca il consenso di Salvini affermando che “l’Italia merita un governo e dei dirigenti che siano all’altezza”. Non entriamo nel merito se Salvini e Di Maio siano o meno stati all’altezza del loro ruolo ma possiamo affermare senza ombra di dubbio che a giudicarlo devono esserlo gli italiani che sono gli unici ad avere il diritto di scegliere, nel bene e nel male, chi deve governare. L’aspetto più inquietante delle sue dichiarazioni è la definizione della Lega come una forza di estrema destra con l’obiettivo di screditare il partito di Salvini ma mettendo in cattiva luce tutti gli italiani che – è questo il messaggio sottinteso dal presidente francese – si sono fatti governare fino ad oggi da pericolosi estremisti (per non usare le solite, ormai trite e ritrite, formule di razzisti, fascisti, xenofobi..).                                                                           fonte https://www.nicolaporro.it

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

ROMA, RIFORMA DELLE BOTTICELLE. OIPA: «I CAVALLI CHE ANDRANNO IN

La Rai continua a fare indignare. Rai Uno è invasa

Paolo Parisi The Weather was Mild on the Day of

migranti

In poche ore sono 524 i migranti approdati sull’isola Nuova

I sovranist-nazionalisti-populisti non hanno sfondato in Europa, ma fatto bingo

rosolen

Udine – “Sono i giovani e le donne le due

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.