È un piano per un’Italia ad alta velocità su ferro, aerei e porti quello che vogliamo realizzare

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
micheli

Finalmente interconessa da nord a sud, da est ovest, al centro del Mediterraneo e dei suoi commerci, attrattiva per turismo e imprese.

Come MIT abbiamo già sbloccato 11 miliardi e scelto di non fermarci durante l’emergenza, costruendo nuovi modelli e linee guida per permettere al paese di ricominciare con servizi sicuri.

Il piano che presenteremo sarà per costruire un’Italia veloce:
• ad alta velocità ferroviaria: connessa lungo l’asse nord-sud ed est-ovest, e con le isole
• ad alta velocità aerea: con un nuovo ruolo geopolitico per Alitalia e un piano aeroporti avanzato
• ad alta velocità portuale: centralità italiana nel sistema mediterraneo

Possiamo farlo, impegnandoci nella lotta alle diseguaglianze. Sviluppare infrastrutture significa abbattere nuove differenze e accorciare le distanze tre le persone e i territori.

#ItaliaVeloce

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

COLLEGAMENTO E78 FANO–GROSSETO INFRASTRUTTURA FONDAMENTALE, CERISCIOLI SCRIVE AL MINISTRO DE

Nel giorno per lui più drammatico, tutti noi dobbiamo fare

Il ricatto del sindaco dell’Aquila Biondi che condiziona l’approvazione di

ra che se ne parla anche in sede europea in

evasione

Un decimo della ricchezza mondiale è nascosta nei paradisi fiscali.

La Consulta non ha dichiarato incostituzionale lo ‘spazzacorrotti’, a differenza

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.