EURO 2020 / Bruno Pizzul intervistato da MOW magazine

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
stadiofiorentina

EURO 2020 / Bruno Pizzul intervistato da MOW magazine: «L’Italia è un paese strano»; «se l’Italia gioca come sa e può, di certo possiamo fare bene»

Milano – «L’Italia è un paese strano». Così Bruno Pizzul, storico telecronista Rai, esordisce interpellato da MOW (mowmag.com) che lo informa come sia diventato un trend topic su Twitter, dopo che si è diffusa la notizia della ricerca di un sostituto per Alberto Rimedio, risultato positivo al Covid, in vista della telecronaca di domenica sera della finale di Euro 2020: Italia-Inghilterra. «Mi fa piacere che la gente si ricordi ancora di me, però il problema principale è che lui guarisca e, comunque, la Rai ha tantissime altre possibilità», ha affermato al magazine lifesyle di AM Network la mitica voce del giornalismo sportivo. «Per noi chiaramente il pronostico è avverso. Le condizioni ambientali potrebbero risultare determinati» sottolinea il telecronista, annunciando che proprio il pubblico allo stadio potrebbe essere una variabile complessa per i giocatori inglesi: «se la squadra dovesse iniziare male, ci metterebbe un nulla a fischiare e a brontolare verso i giocatori. Per cui, se l’Italia gioca come sa e può, di certo possiamo fare bene».
https://mowmag.com/sport/pizzul-e-l-hashtag-virale-tornare-alla-telecronaca-fa-piacere-ma-lo-escludo-il-suo-pronostico-stiamo-attenti-al-pubblico-inglese

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

soldi

In Lombardia 50 mila entrate all’anno alla luce delle 207

CICLOVIA ACQUEDOTTO PUGLIESE, CAROLI E PERRINI (FDI): STRADE STERRATE, MURETTI

C’è qualcosa di romantico nel recente scambio epistolare tra esponenti

Ci sono notizie che ti riportano indietro nel tempo. Una

Di fronte al progetto di legge presentato dal governo di

maltempo

In questi giorni assisteremo ad una graduale sconfitta dell’alta pressione

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.