Fermare la strage di anziani nelle rsa, evitare che si ripeta ovunque caso #Lombardia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
acerbo

In Lombardia i pazienti delle rsa “muoiono come mosche” a causa del coronavirus ma soprattutto della disattenzione e della disorganizzazione della Regione Lombardia. Si tratta di un’emergenza nazionale.
Lo diciamo da giorni che bisogna intervenire per porre fine a questa strage e occorre farlo non solo in Lombardia perchè in tutte le regioni il rischio è alto e la sciagurata regionalizzazione della sanità non consente un’azione coordinata in tutto il paese.
Rifondazione Comunista chiede a presidenti e giunte regionali di predisporre immediatamente misure indispensabili per salvare le vite dei nostri anziani e tutelare anche la salute degli operatori e dei familiari.
Chiediamo che in ogni RSA

• venga fatto il doppio tampone agli ospiti e a tutto il personale,
• sia attuato un piano immediato di isolamento dei contagiati e di verifica dei loro contatti,
• sia fornito materiale protettivo professionale e sufficiente per la tutela del personale,
• sia garantita ai malati di corona virus con sintomi lievi il trattamento con i farmaci antivirali e gli altri interventi necessari,
• si trovino immediatamente i letti in ospedale, anche requisendo cliniche private, per chi deve essere ricoverato/a in terapia intensiva.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

libri

Mangiare insetti è l’alimento del futuro? di Florian J.Schweigert Prima

Non so se sia giusto o meno, posto che l’educazione

tassa digitale

In Europa e nel Mondo assistiamo ogni giorno a una

Torna “La Vendemmia a Torino. Grapes in town” rinnovata nel

“ITALIA NOSTRA PARLA SENZA CONOSCERE IL REALE ANDAMENTO DEI LAVORI

I temporali già in atto in queste ore su alcuni

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.