FIGC, Gravina: “Pensiamo di riaprire gli stadi al 25%”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
gravina

«Stiamo lavorando perché i tifosi possano tornare a vivere l’evento calcistico». Lo ha detto il presidente della FIGC, Gabriele Gravina in una intervista a L’Avvenire parlando della riapertura al pubblico negli stadi.

«Lavoriamo su percentuali, pensiamo oggi ad un 25%. Il problema è la gestione dei flussi. Saremo pronti a governare questo processo nel momento in cui lo stesso Cts ci darà la possibilità di fa accedere i tifosi negli stadi», ha aggiunto il presidente della Federcalcio.

Vi è una certa preoccupazione per il calcio di base, il settore del sistema calcistico più a rischio di tutti: «Oratori fondamentali? Sfondate una porta aperta con me, che ho studiato dai dehoniani, La funzione degli oratori in Italia è importante. Per l’impatto sociale determinante nella formazione e nell’educazione».

Il presidente federale ha parlato dei rimedi e soluzioni per tener in vita il settore e rilanciarlo: «Pensiamo ad un progetto di collaborazione rinviato da troppo tempo. Non possiamo frenare lo sviluppo del gioco del calcio. Il calcio non appartiene alla Federazione o al Csi, è della gente. Abbiamo il compito di far giocare al calcio. Bisogna trovare il modo di far giocare più persone insieme, senza nessun arroccamento sulle singole posizioni».

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

marley

Robert Nesta Marley, universalmente conosciuto come Bob, muore di cancro

conte

DALLA PARTE DI CHI SOFFIA SUL FUOCO O DALLA PARTE

IL POPOLO CILENO METTE SPALLE AL MURO PINERA I social

FABIO BRAMBILLA Percorsi Materici Palazzo Samone, Cuneo 23 agosto –

E lo fanno con umiltà e senso civico, nel pieno

I suoi compaesani hanno detto che il Lago sembra il

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.