Firmato l’accordo di programma per la realizzazione del nuovo presidio ospedaliero di Livorno nell’area dell’ex Pirelli

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
104067396_966537467133961_4638197512942386250_o

A firmare la Regione Toscana, Provincia e Comune di Livorno, Asl Toscana Nord Ovest e Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno.

Nella primavera scorsa il presidente della regione decise di firmare l’accordo con colui che sarebbe stato il nuovo Sindaco.

Dopo le elezioni e con l’insediamento della nostra amministrazione avevamo dato l’imput di continuare il lavoro consapevoli che quella forse non era la soluzione più bella, ma che almeno era una soluzione per avere l’ospedale nuovo. Di lì il passaggio con il protocollo firmato a novembre.
Immediatamente dopo avevamo richiesto di poter lavorare su una soluzione meno impattante sull’attuale struttura, più veloce da realizzare, più bella dal punto di vista urbanistico.
In questa primavera la nuova soluzione è arrivata, risponde a ciò che avevamo richiesto e costa anche meno, tanto che una quota dei finanziamenti potrà essere impiegata per il recupero dei vecchi padiglioni.

Sarà il primo ospedale post covid, un ospedale progettato dal punto di vista del paziente, ospedale più compatto con riduzione degli spostamenti di persone e materiale, un ospedale che lasci grande spazio all’interattività, all’innovazione e alla ricerca.
I posti letto aumenteranno del 9% e saranno in linea con gli standard richiesti 130 mq/posto letto con possibilità di implementare la destinazione dei vecchi padiglioni. Primari e operatori sanitari hanno espresso parere favorevole alla costruzione del nuovo ospedale.

Con questa struttura vogliamo togliere l’ospedale di Livorno dalla scia delle grandi aziende ospedaliere universitarie, e fargli fare un percorso di crescita parallelo e non frenato dall’etichetta di presidio di seconda fascia.

Luca Salvetti
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

PRATO – Nei giorni scorsi all’ospedale di Prato si è

covid

Lockdown nelle grandi città da lunedì La prima metropoli che

Hai mai pensato di passare un pomeriggio alternativo al museo

Al di là delle suggestioni legate al faccia a faccia

Nell’audizione che si è svolta ieri presso la commissione della

Omotransfobia, Pro Vita e Famiglia: “Se passa la legge Zan

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.