IL GOVERNO DEVE INTERVENIRE: LE RIVOLTE VANNO STRONCATE

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
Carcere-

Le proteste nelle carceri ieri a #Firenze ed oggi a #Benevento sono l’inevitabile conseguenza di una campagna politica e mediatica denigratoria nei confronti del Corpo della Polizia Penitenziaria

Il ministro della giustizia #MartaCartabia non ha niente da dire?Dopo i fatti di Santa Maria Capua Vetere, su cui farà chiarezza la magistratura, gli agenti penitenziari si trovano ora a dover gestire pericolose rivolte messo in atto da detenuti violenti, nella consapevolezza di non poter intervenire con la forza, perché delegittimati anche da chi avrebbe dovuto difendere a gran voce il loro operato.

Per questo è assolutamente necessario un intervento urgente da parte del Governo, altrimenti corriamo il rischio nei prossimi giorni di assistere a nuove ribellioni che, invece, vanno stroncate sul nascere. Il ministro Cartabia, inoltre, valuti se, in questi casi, non sia opportuno disporre, per legge, l’intervento del procuratore o di un pm da lui indicato per accertare tempestivamente le responsabilità dei detenuti ribelli e coordinare le operazioni di repressione da parte della Polizia Penitenziaria nella funzione di direzione e coordinamento della Pg.

E, infine, se non intenda prevedere un inasprimento delle pene per i reati commessi in queste occasioni #fratelliditalia  

Edmondo Cirielli

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Il governatore regionale, Francesco Acquaroli, ha firmato un’ordinanza per vietare

Claudio Porchia presidente dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza ha parlato della

Maltempo : ancora frane, migliora la situazione dei fiumi, ancora

guardia di finanza

La Guardia di Finanza di Torino ha sequestrato oltre 6

Nuovi guai per l’ex presidente della Camera, Irene Pivetti. La

Domenica 12 maggio alle 11 Libreria Trebisonda, via S. Anselmo

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.