Ilaria Capua: “Zero possibilità che il virus scompaia in estate”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
capua

“Zero possibilità” che il coronavirus scompaia con l’arrivo dell’estate: a dirlo è Ilaria Capua, la virologa che dirige l’One Health Center of Excellence all’Università della Florida. “Questo è un fenomeno di portata epocale. Siamo di fronte ad una emergenza sanitaria, ma non è un tunnel senza fine. Ne usciremo” anche se “saremo tutti diversi”, ha detto nel corso di una diretta Instagram con il sindaco di Firenze Dario Nardella.

Ricordando la Sars, Capua ha spiegato che in quel caso il virus “è scomparso con l’estate ma non per il caldo. La Sars è stata fermata da un contenimento, non dal caldo”.

Tra i problemi che hanno portato alla diffusione del Covid-19, invece, c’è anche la globalizzazione, la possibilità di spostarsi rapidamente da una parte all’altra del mondo: “La pandemia spagnola – ha spiegato – ci ha messo due anni a fare il giro del mondo perché è ‘andata’ a piedi, con le navi”. Il coronavirus, ha aggiunto, “non è un virus super resistente, anzi è fragile” ma si trasmette con grande facilità”.

Parlando a Caterpillar su Radio Rai 2, Ilaria Capua ha parlato anche del primo contagio da coronavirus su un gatto:”È arrivato il colpo di coda che ci aspettavamo. Essendo un virus di origine animale, ora torna a infettarli. Bisogna così gestire anche l’infezione degli animali, sia domestici come l’esemplare felino che quelli da reddito, negli allevamenti. E questo sarà un enorme problema di gestione sanitaria pubblica”. Lo ha detto Ilaria Capua, docente all’Università della Florida, in collegamento dagli Usa su Radio Rai 2, a Caterpillar.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

le immagini strazianti delle vittime animali – soprattutto uccelli e

Ancora macchine incendiate in Municipio 9 e dopo gli atti

“Basta!”, “Enrico, basta!”. Avevano capito che c’era qualcosa che non

vaccino

È un fatto. Le grandi case farmaceutiche non sono in

La Scuola di Musica di Fiesole è un luogo a

Si è svolta la premiazione dei ragazzi che hanno partecipato

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.