In Svizzera si calcolano le perdite dalla chiusura dei negozi: quasi 1 miliardo al giorno

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
svizzera

Le perdite economiche della Svizzera dovute alla chiusura di negozi per via della pandemia COVID-19 ammontano a circa 30 miliardi di franchi (28,5 miliardi di euro). Lo si apprende dalle dichiarazioni di Ueli Maurer, capo del dipartimento federale delle Finanze.

Le misure restrittive sono state introdotte dal governo svizzero il 13 marzo e in seguito rafforzate il 16 marzo con la chiusura di tutti i negozi, salvo quelli alimentari. Allo stesso tempo, le autorità elvetiche si sono astenute dalla chiusura totale del paese con un lockdown rigoroso, come è stato fatto nelle confinanti Italia e Francia.

I negozi non di generi alimentari dunque rimangono chiusi nel Paese da sei settimane.

“Secondo gli esperti, le perdite economiche durante il lockdown ammontano a 5 miliardi di franchi a settimana. Più rinviamo la riapertura dei negozi, più costoso è per il bilancio del nostro paese”, ha affermato Maurer oggi a Berna nel corso di una conferenza stampa, trasmessa dal Consiglio federale sulla propria pagina Youtube.

Le autorità svizzere hanno deciso di avviare la graduale revoca delle misure restrittive volte a contenere la diffusione del coronavirus a partire dal 27 aprile. Già lo scorso lunedì sono stati riaperti cantieri edili con meno di dieci dipendenti ed un numero di frontalieri italiani sono tornati al lavoro nel Canton Ticino.

Secondo il governo, la Confederazione è riuscita a ridurre la diffusione del virus ed evitare il sovraffollamento negli ospedali. La revoca graduale delle restrizioni verrà effettuata in tre fasi: 27 aprile, 11 maggio e 8 giugno.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Lo sciopero del trasporto aereo previsto per martedì 25 febbraio

edilizia

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Andrea Orlando

“Manifestazioni come questa sono preziosissime per valorizzare e preservare le

Salgono a 4 milioni i nuovi poveri che con l’aggravarsi

torriero

Tratto da “ Lessico Finanziario “ di Beppe Ghisolfi –

TORINO – L’Aula Magna del Politecnico di Torino ha accolto oggi

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.