INTESA PER LA PREVENZIONE E IL CONTRASTO DELLO SFRUTTAMENTO LAVORATIVO IN AGRICOLTURA E DEL CAPORALATO

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
flai

La sottoscrizione di questo Protocollo con il coinvolgimento del nostro Osservatorio Placido Rizzotto segna un passo importante nel contrasto al caporalato e allo sfruttamento in agricoltura.

Significativa la promozione dell’adesione alla Rete del lavoro agricolo di qualità, con l’attivazione di misure premianti per le imprese agricole. È una battaglia che portiamo avanti da anni e che, insieme al potenziamento delle Sezioni Territoriali della Rete, riteniamo possa essere uno strumento per porre fine all’intermediazione illecita di manodopera a tutela di tutte le lavoratrici ed i lavoratori agricoli, siano essi italiani o migranti.
Continueremo a dare il nostro contributo con dati, storie, analisi e mappature del fenomeno dello sfruttamento e caporalato in agricoltura.

L’attività dell’Osservatorio Placido Rizzotto, attraverso il presidio e l‘azione nei territori per la pubblicazione del Rapporto agromafie e caporalato, sempre di più dovrà essere uno strumento di indagine e analisi dei fenomeni di illegalità, ma anche uno strumento di riscatto per affermare la legalità.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

CNA lancia un appello al Governo: trasferisca immediatamente e interamente

Domenica 26 maggio in tutto il territorio nazionale si svolgono

TRE ARRESTI E UNA DENUNCIA – SEQUESTRATI STUPEFACENTI, 8100 EURO

Saranno 1000, su un totale di circa 3000, i dipendenti

Big Five, le 5 vette dell’Alto Adige per scatti fotografici

Settantun atleti della regione in gara nel weekend ai campionati

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.