HomeattualitàLE “BESTIE” DI SALVINI E DI RENZI

LE “BESTIE” DI SALVINI E DI RENZI

Si doveva bloccare la crescita del Movimento 5 Stelle e dunque i target da colpire erano Beppe Grillo, Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista, Andrea Scanzi, Marco Travaglio ed ovviamente tutti gli esponenti di spicco ad iniziare da Virginia Raggi e Chiara Appendino.
Le notizie che stanno emergendo mostrano un Renzi che, a capo del partito che governava il paese dopo anni di inciuci, concio della marea montante contro i partiti tradizionali, si muove per creare una campagna denigratoria contro il Movimento 5 Stelle. Sulla stessa onda si era già mossa la Lega di Salvini creando un ufficio comunicazione apposito denominato “La Bestia”.
Forza Italia si era già mossa inventando lo scoop su Beatrice Di Maio, presunta intermediaria tra Putin ed i grillini, che poi si rivelò essere la moglie di Brunetta, ora Ministro della Pubblica amministrazione (sic!!). Molti italiani cadono dalle nuvole leggendo le mail che giravano tra questi “signori” (mi perdonino i signori veri!!). Io invece non smetto mai di stupirmi di quanti cittadini, magari inconsapevolmente, abbiano abboccato a queste continue campagne denigratorie e continuino ancora oggi a sostenere i partiti tradizionali.
Il Movimento 5 Stelle con la Lega, con il PD o con Draghi ha sempre perseguito l’interesse dei cittadini. Una delle frasi più significative di Malcom X è: “I media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono”. Non a caso la maggior parte dei media sono in mano di chi opprime.
giornalista per un giorno

Articoli popolari