Meteo, weekend con maltempo e neve

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
neve

Tra poche ore l’alta pressione che da più di un mese è stata la protagonista indiscussa delle scena meteorologica sull’Italia, abbandonerà il nostro Paese per qualche giorno. Una perturbazione atlantica è pronta per colpire molte regioni italiane riportando la pioggia e la neve. Da stasera il tempo peggiorerà al Nordovest con piogge via via più diffuse che dalla Liguria si estenderanno al Piemonte e alla Lombardia in nottata. In nottata peggiorerà anche su Toscana, Umbria e Lazio con prime precipitazioni. Lo riferisce il Meteo.it.

Sabato, al mattino maltempo su Lombardia, Nordest, Toscana, Lazio, Umbria e Marche con piogge diffuse e nevicate, sulle Alpi a 4-700 metri, sull’Appennino settentrionale sopra gli 800 metri, su quello centrale a partire dai 900-1200 metri. Qualche pioggia potrà bagnare anche le coste della Campania e della Calabria tirrenica. Nel corso del pomeriggio il tempo sarà migliorato al Nordovest, ultime piogge bagneranno ancora il Nordest e i settori centrali (specie il lato adriatico).

Irruzione domenica di venti più freddi dai quadranti nordorientali. Il tempo migliorerà al Nord, sulle regioni tirreniche e al Sud; rimarrà più instabile sulle regioni adriatiche centro-meridionali dove occasionali nevicate potranno imbiancare l’Appennino sopra i 7-900 metri. Il team di Meteo.it comunica inoltre che la settimana prossima l’alta pressione comincerà ad aumentare al Nord, mentre al Centro-Sud ci sarà una fase di maltempo che colpirà duramente la Sardegna. Le piogge però interesseranno anche i settori ionici e inizialmente ancora i versanti adriatici centrali.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Grazie al proficuo lavoro dell’Assessorato alla Pesca Marittima, La Regione

Cambiamenti climatici e malattie delle piante: Agroinnova in prima linea

L’assessore ai Servizi demografici, Giuseppe Mattina, è stato presente presso

FROSINONE, ALTA TENSIONE IN CARCERE: FUOCO E FIAMME. DURA PROTESTA

Il capo dello Stato russo ha sottolineato come il valore

100 anni fa a San Giorgio di Piano, a un

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.