OMOFOBIA: MALAN (FI), DA ZAN BELLE DICHIARAZIONI PESSIMO TESTO

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
malan

Se fosse vero quanto affermano l’onorevole Zan, relatore dei disegni di legge su omofobia e transfobia, e gli altri sostenitori del suo testo, si dovrebbe votare la legge in fretta e furia. Secondo le sue dichiarazioni, infatti, oggi non c’è tutela per chi picchia, molesta e ingiuria gli omosessuali e, sempre secondo lui, le norme che propone non limitano la libertà di opinione e la libertà religiosa, non sono contro nessuno, ma solo a favore. Ma ciò che conta è il testo, che va esattamente nella direzione opposta. Ovviamente, chi aggredisce, molesta o picchia gli omosessuali, o incita gli altri a farlo, è già punito dalla legge, e al riguardo il testo Zan aggiunge solo l’aggravante, che peraltro è già applicata dei tribunali. Per il resto leggiamo invece repressione delle opinioni e delle convinzioni religiose, e indottrinamento nelle scuole. Chi sosterrà che non andrebbero dati bambini in adozione a coppie di gay o di lesbiche sarà equiparato al nazista che vuole evitare adozione fra ‘razze’ diverse’. Essere contro matrimoni tra persone dello stesso sesso sarà come voler istituire l’apartheid. E sarà punito con il carcere anche chi si limita ad appartenere a gruppi o organizzazioni, ad esempio chiese, che esortino a non essere coinvolti, né come protagonisti, né come fornitori di servizi, in matrimoni omosessuali in quanto ritenuti peccaminosi.

L’ideologia gender, che anche moltissimi omosessuali non condividono, sarà poi introdotta nelle scuole attraverso la ‘strategia nazionale per la prevenzione delle discriminazioni’, istituita dall’articolo 6, che già fu elaborata dall’Unar nel 2013, promuovendo l’accreditamento delle associazioni LGBT nelle scuole per indottrinare insegnanti, genitori, ragazzi e bambini. Le intenzioni dichiarate sono belle, il testo è pessimo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Il cordoglio di Saliera Scomparso a 97 anni l’ex combattente

Dopo le prime due giornate di andata il più importante

carabinieri

Un sodalizio dedito a favorire non solo la latitanza dei

pannello

Sono tante le categorie che chiedono a gran voce al

migranti

Una vergogna! Dopo aver imposto i suoi no “diplomatici” allo

Si acquistano presidi, si modificano strutture della casa e, pur

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.