HomeattualitàOPERAZIONE 'TROJAN SHIELD': 800 ARRESTI IN TUTTO IL MONDO

OPERAZIONE ‘TROJAN SHIELD’: 800 ARRESTI IN TUTTO IL MONDO

“La più sofisticata operazione al mondo contro la criminalità organizzata che sia stata condotta fino a oggi dalla polizia”

Così l’hanno definita le autorità neozelandesi. Un’operazione compiuta in tutto il mondo, grazie all’uso della app ANoM controllata dall’Fbi statunitense. Così sono stati intercettati 27 milioni di messaggi crittografati tra reti criminali di ogni tipo. Traffico di droga e di armi, omicidi su commissione, sono alcuni dei reati compiuti attraverso il web.
L’operazione, denominata ‘Ironside’ dagli investigatori australiani e ‘Trojan Shield’ nel resto del mondo, ha portato all’arresto di circa 800 persone, in 700 località diverse.
Complimenti all’agenzia Europol, che ha guidato l’operazione assieme all’Fbi e alla polizia olandese e svedese. Le reti criminali si estendono ormai a livello planetario attraverso il web e solo una stretta collaborazione transnazionale, come in questo caso, può fermare queste nuove minacce.

Sabrina Pignedoli 

giornalista per un giorno

Articoli popolari