Ponte Morandi: un’ignobile catena di scaricabarili

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
genova-ponte-morandi-crollato-620x368

Come da tradizione, anche quest’anno la prestigiosa mostra d’arte internazionale Miami meets Milano è stata ospitata dal Victor Hotel durante i giorni dell’Art Basel, l’evento che figura al primo posto nella lista delle fiere più rinomate del settore.

La rassegna organizzata dal curatore di mostre e grandi eventi Salvo Nugnes ha mostrato l’arte contemporanea, non solo italiana, al grande pubblico americano. A presentarla, oltre al presidente di Spoleto Arte, anche il sindaco di Miami Dan Gelber e il corrispondente italiano di «America Oggi» Pietro Porcella.

«A Miami meets Milano – commenta Nugnes- partecipano artisti di calibro che espongono con autori storicizzati come Canova, Pirandello, Guttuso o Afro. Hanno l’opportunità di essere inseriti in un catalogo, pubblicato da Editoriale Giorgio Mondadori, assieme ad artisti che hanno segnato la storia dell’arte, tra cui Lodola e Boetti. Ma perché fare una mostra che unisca due città e porti l’Italia in America? Perché il nostro paese è un museo a cielo aperto. Questa è una testimonianza di quello che abbiamo e che non ci fa impallidire di fronte a mode asiatiche o americane».

Ad esporre sono stati artisti provenienti per lo più dall’Italia, ma anche dalla Turchia, dalla Corea, dalla Francia e dalla stessa Florida. Tra gli altri: Actis Caporale Anna, Bertolini Renata, Blake India, Boscaro Alda, Bottecchia Eleonora, Capua Fabiola, Castelli Silvia, Collovati Adriana, Cormio Concetta Maria, Costantino Paola, Cremesini Felice, De Polo Paolo, Di Paola Karen, D’Onofrio Micaela, Farneti Virginia, Fazio Francesco, Fiore Francesca, Fossati Elisa, Galli Gabriella, Gombac Tullio, Grieco Irene, Harizaj Santiago, Iacobucci Maria Rosaria, Imbesi Pinella, Jacquounain Nathalie, Kiziltas Demet, Lembo Pietro, Maksutaj Monda, Mariano Massimo, Mascioli Silvana, Mi Hyo Kim, Minopoli Francesco, Negrini Allessandro, Nunziata Mary, Palagano Lucio, Passera Oliviero, Pavan Mauro, Perron Mario, Provenzano Quaranta Giulia, Roman Beatrice, Ruggiero Laura, Sambucco Gino, Seregni Gianluca Giuseppe, Severi Maria Pia, Soattini Sara, Sorrentino Francesca, Spinelli Fedora, Tazzini Stefania, Tironi Romano, Vita Alberta, Zarpellon Toni, Zucca Alessandro, Zuccon Antonio e Zungri Giovanni.

In videoesposizione invece: Almonti Patrizia, Avanzi Corrado, Cecchet Rosanna, Delfini Piera, Lucernini Luigi, Montorro Emanuela, Nagy Susanna, Polidori Oreste, Praed Dannie, Roncelli Mirko e Vitaggio Paola.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Pordenone – “La scuola è il simbolo di un Paese

orlando

“Francamente siamo di fronte a reazioni ridicole e incomprensibili” anche

Della malattia, della morte della mamma, del senso della vita

Pianificazione tridimensionale dell’intervento chirurgico, valutazione della funzionalità del fegato affetto

Chiccaia: Aamps rimuove altre 20 tonnellate di rifiuti a Shangai

papa

“Chiunque non è in grado di vedere l’altro come un

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.