Povertà: la punta dell’iceberg sono i 3 mln senza cibo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
poverta

Sono gli oltre 3 milioni di italiani che hanno incontrato problemi nell’affrontare le spese alimentari durante la seconda ondata del Covid

La punta dell’iceberg della situazione di poverta’ assoluta in cui si trova una parte importante della popolazione. E’ quanto emerge dalle elaborazioni Coldiretti sui dati Istat che evidenziano il disagio crescente tra la popolazione in Italia che interessa 5,6 milioni di individui 8n poverta’ assoluta nel 2020.

Con la crisi determinata dalla pandemia Covid un numero crescente di persone è costretta a far ricorso alle mense dei poveri e molto più frequentemente – sottolinea la Coldiretti – ai pacchi di aiuto alimentare, anche per le limitazioni rese necessarie dalla pandemia.

Fra i nuovi poveri – continua la Coldiretti – ci sono coloro che hanno perso il lavoro, piccoli commercianti o artigiani che hanno dovuto chiudere, le persone impiegate nel sommerso che non godono di particolari sussidi o aiuti pubblici e non hanno risparmi accantonati, come pure molti lavoratori a tempo determinato o con attività saltuarie che sono state fermate dalla limitazioni rese necessarie dalla diffusione dei contagi per Covid.

Persone e famiglie che mai prima d’ora – precisa la Coldiretti – avevano sperimentato condizioni di vita così problematiche. Al fianco dell intervento pubblico che ha stanziato 340 milioni per gli aiuti alimentari durante l’emergenza, per arginare questa situazione quasi 1 italiano su 3 (30%) – secondo l’indagine Coldiretti/Ixè – ha partecipato quest’anno a iniziative di solidarietà, fa beneficienza e donazioni per aiutare le famiglie più bisognose piegate dal peso della crisi causata dall’emergenza Covid.

Nel 2020 sono stati oltre 5 milioni i chili di prodotti tipici Made in Italy, a chilometri zero e di altissima qualità distribuiti dagli agricoltori della Coldiretti e Campagna Amica per garantire un pasto di qualità ai più bisognosi anche attraverso l iniziativa della spesa sospesa nei mercati contadini.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

salute 2019-2021. Così Stefano Bonaccini – Presidente della Conferenza delle

RIVERITI E COCCOLATI   “A Cagliari abbiamo ricevuto un’accoglienza incredibile.

Beppe Grillo

Nicola Zingaretti si dimette? E allora Beppe Grillo si candida

ZAIA, “I PROGETTI LI FACCIAMO IN LEGALITA’ E TRASPARENZA” “Se

notizie in un click

“Jannik Sinner sta confermando il suo processo di crescita da

il nuovo Regolamento di Polizia Urbana – rinnovato dalla nostra

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.