HomeattualitàQuirinale, De Benedetti: "Candidatura Berlusconi? Sarebbe una cosa indegna"

Quirinale, De Benedetti: “Candidatura Berlusconi? Sarebbe una cosa indegna”

Le elezioni di Silvio Berlusconi al Quirinale oggetto di discussione a Otto e mezzo, andato in onda ieri sera su La7

Sul tema è intervenuto Carlo De Benedetti: “Se il Parlamento impazzisse e decidesse di eleggere Berlusconi presidente della Repubblica al Quirinale, io rendo il mio passaporto al Ministero degli Interni. Sarebbe una cosa indegna”.

Sull’ipotetica candidatura di Draghi e le affermazioni di Giorgetti: “L’idea di Giorgetti mi sembra più che altro un’autocandidatura a fare il presidente del Consiglio. Io sono dell’opinione che Draghi non debba andare al Quirinale, ma in uno stato di emergenza che si prolungherà oltre il 31 dicembre e una situazione economica ancora da consolidare, avendo due fuoriclasse come Draghi e Mattarella, perché non approfittarne?”, si domanda il giornalista.

giornalista per un giorno

Articoli popolari