HomeattualitàREDDITO DI CITTADINANZA: ORA POTENZIARE I CENTRI PER L'IMPIEGO

REDDITO DI CITTADINANZA: ORA POTENZIARE I CENTRI PER L’IMPIEGO

Già nella scorsa legislatura il Movimento 5 Stelle denunciava la necessità di un intervento per potenziare i Centri per l’Impiego, eppure i governi di turno hanno sempre ignorato il problema

E non è un caso se uno dei primissimi interventi che abbiamo messo in campo una volta arrivati al governo del Paese è stato prevedere, insieme al Reddito di Cittadinanza, un piano per il potenziamento dei Centri Per l’Impiego senza precedenti, con ben 11.600 nuove assunzioni a tempo indeterminato entro il 2021. La validità di quell’intervento ora viene riconosciuta anche dall’attuale governo, che, stando a quanto apprendiamo da alcuni organi di stampa, intende portarlo avanti.

È una bella notizia, che conferma la bontà dell’azione legislativa portata avanti dal MoVimento 5 Stelle. Rafforzare le politiche attive del lavoro significa investire in infrastrutture e risorse umane per potenziare i servizi per il lavoro, ai quali per anni l’Italia ha destinato cifre risibili rispetto, per esempio, a Germania e Francia.

Grazie al MoVimento 5 Stelle si sono poste le basi per un’inversione di rotta, oggi più che mai necessaria per agevolare i percettori del Reddito di cittadinanza, i disoccupati e i giovani ad avere l’opportunità di impiego.

Marco Fumagalli M5S Lombardia

giornalista per un giorno

Articoli popolari