HomeattualitàREGIONALI: O. NAPOLI A SALVINI, CHI VUOLE FEDERARE NON PONE VETI

REGIONALI: O. NAPOLI A SALVINI, CHI VUOLE FEDERARE NON PONE VETI

​ Mario Occhiuto non è soltanto il candidato di Forza Italia alla carica di governatore in Calabria. È anche il sindaco di Cosenza al suo secondo mandato, rieletto con oltre il 60% dei voti. Ha cambiato il volto della sua città, non solo quello urbanistico, ma anche sul piano della vivibilità e della qualità dei servizi. La sua candidatura alla Regione diventa quasi uno sviluppo naturale per un amministratore che ha riscosso il grande plauso dei suoi cittadini, detto da chi come il sottoscritto fa l’amministratore locale da oltre 30 anni.
​ ​ ​ A Matteo Salvini, che si candida legittimamente a svolgere il ruolo di federatore del centrodestra, mi permetto di ricordare che una delle cose che sono precluse a chi nutre le sue ambizioni è di mettere veti sugli alleati. Forza Italia non è una costola della Lega, come ieri non lo era la Lega di Forza Italia: in quanto alleati, siamo chiamati a essere tutti reciprocamente rispettosi. E garantisti a 360 gradi, sempre, e non a giorni alterni o a seconda della casacca politica indossata dall’imputato.
​ ​ ​ Salvini si convincerà, guardando più da vicino la vicenda calabrese, che Mario Occhiuto è qualcosa di più che un ottimo candidato: è un calabrese di grande dignità e un professionista di primo livello, ricco di competenze tecniche e di qualità umane.

giornalista per un giorno

Articoli popolari