HomeambienteRIFIUTI: AMA, DA APRILE PIÙ 13 MILA TONNELLATE RACCOLTE RISPETTO A 2020,...

RIFIUTI: AMA, DA APRILE PIÙ 13 MILA TONNELLATE RACCOLTE RISPETTO A 2020, SFORZI STRAORDINARI

Ama precisa in una nota che “sta mettendo in campo tutti gli sforzi ordinari e straordinari per assicurare i servizi di igiene urbana nella città di Roma

L’azienda, attraverso l’azione incessante di operatori, autisti, tecnici e preposti dislocati nelle 55 sedi di zona e nelle 5 autorimesse, continua a lavorare per la pulizia e la raccolta dei rifiuti pur in una situazione di oggettiva difficoltà derivante, come noto, da fattori esogeni. A testimoniare l’impegno profuso dall’azienda in queste settimane ci sono le circa 205mila tonnellate di rifiuti indifferenziati raccolte e avviate a trattamento da aprile ad oggi.

Quasi 13mila tonnellate in più rispetto al periodo equivalente del 2020 – si legge nella nota di Ama -.

Come già sottolineato in più occasioni, l’azienda ha sempre assicurato la piena e totale collaborazione a tutte le istituzioni coinvolte mettendo in atto e proponendo tutte le soluzioni operative possibili andando, spesso, anche oltre i propri compiti di mero braccio operativo nei servizi di igiene urbana. Il tutto per offrire il proprio contributo nell’affrontare una situazione generata dal gap strutturale e impiantistico del Lazio, definitivamente superabile solo utilizzando leve operative e decisionali che non competono ad Ama”.

“Anche in queste ore il personale operativo – continua la nota di Ama – sta monitorando a ciclo continuo tutto il territorio della città in modo da intervenire a stretto giro per svuotare e liberare le postazioni di cassonetti in sofferenza, non appena risulta possibile scaricare tutti gli automezzi adibiti alla raccolta e renderli così nuovamente disponibili, sia per i giri pianificati sia per eventuali interventi supplementari. Vanno infine rilevati alcuni comportamenti che, in una situazione già complessa, certamente non facilitano il lavoro del personale Ama.

Si continuano infatti a riscontrare in prossimità dei cassonetti stradali abbandoni sia di imballaggi e altri materiali evidentemente provenienti da attività commerciali o di ristoro sia di rifiuti ingombranti abusivamente scaricati su suolo pubblico. Funzionari aziendali e preposti territoriali sono in costante raccordo con la polizia locale di Roma Capitale, e in particolare con il Nucleo ambiente e decoro, per segnalare queste situazioni ed effettuare verifiche mirate”, conclude la nota.

giornalista per un giorno

Articoli popolari