ROZZA (PD): ECCO I PASSI DA FARE PER USCIRE DALL’EMERGENZA

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
virus

ROZZA (PD): “ECCO I PASSI DA FARE PER USCIRE DALL’EMERGENZA E SCONGIURARE ERRORI FATALI E UNA FALSA RIPARTENZA”

“Una falsa ripartenza rappresenterebbe un colpo mortale per le attività economiche già fortemente compromesse, per l’economia in generale, ma soprattutto sarebbe un grave danno per i cittadini. E in questa ripartenza economia e salute non possono prescindere l’una dall’altra. Perciò ho presentato un piano che ci aiuterà a gestire il coronavirus quando riprenderemo gradualmente le nostre vite private e lavorative”, è partita da questa considerazione Carmela Rozza, consigliera regionale del Pd, durante il suo intervento nel corso della conferenza stampa che si è tenuta stamattina, a palazzo Pirelli, organizzata dal Gruppo regionale del Pd, per lanciare alcune proposte per la ripartenza prevista dalla fase due.

La Rozza ha spiegato, poi, che “il piano consiste nel programmare i tamponi a tutto il personale sanitario e sociosanitario che opera negli ospedali, nelle Rsa e nelle Rsd (le residenze dedicate ai disabili, ndr), nel risanamento delle strutture ospedaliere e residenziali, ma anche in quelle realtà del territorio a maggior rischio, come le case popolari e ad alta densità abitativa, nella riconversione di alcuni nosocomi destinati solo ai pazienti Covid e dotati di tutto””.

In tutto questo, secondo la consigliera dem, sarà “fondamentale la medicina di territorio, che andrà potenziata in maniera importante perché oggi i numeri sono risibili, assieme alle Usca, le Unità speciali di continuità assistenziale che seguono i pazienti Covid a domicilio, e il rafforzamento dei medici di famiglia e della medicina del lavoro. Nel piano prevedo anche tamponi a tutti i lavoratori che riprendono la propria attività, perché con la ripartenza bisogna avere un governo chiaro e sicuro del virus, individuando subito l’eventuale infetto assieme ai suoi contatti, permettendo di lavorare in sicurezza gli altri ed evitando il ripresentarsi di nuovi focolai”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

l 6 febbraio scorso le stazioni meteorologiche hanno registrato la

Sono pronte le regole per la ‘lotteria degli scontrini’: per

«Io credo che la trattativa sarà difficilissima, e non solo

Certo che Roma ha un fascino tutto suo particolare: è

“A furia di compromessi al ribasso, la maggioranza finirà solo

“Altro balzo in avanti dei contagi da coronavirus nelle carceri

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.